Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Tradita da un amo, Caretta caretta recuperata morta sulla spiaggia di Milazzo invasa da plastica e rifiuti

E' la terza in una settimana trovata sul lido di Ponente che sembra essere diventato una discarica di plastica e rifiuti di ogni tipo. La denuncia di Dario Lopes

Un cucciolo di caretta caretta con un amo nello stomaco, la lenza che esce dall’ano. Uno dei motivi per i quali muoiono le tartarughe oltre quello dell’ingestione della plastica.

E’ lo scenario drammatico che si è trovato davanti Dario Lopes, sommozzatore, fotografo naturalista, all’angonia del Tono di Milazzo che in questi giorni è diventato una specie di discarica.

In quell’angolo che potrebbe essere di paradiso sembra radunarsi per il gioco del vento e della corrente tutta la spazzatura del Mediterraneo.

“E’ impressionante quello a cui sto assistendo in questi giorni – spiega Lopes – così tanta non ne ho mai vista. Sin da bambino ricordo che per la naturale morfologia del territorio confluiscono rifiuti in quall’angolo, ma così tanta plastica non l’avevo mai vista”.

Lopes ha segnalato la presenza sia della caretta caretta morta al responsabile del museo del mare, Melo Isgrò, biologo anche al dipartimento dell'Università di Messina. “Ma è la terza in una settimana”, spiega Lopes “e tutte nella stessa spiaggia”.  “In questi due mesi di lockdown in cui siamo stati costretti a fermarci - osserva il fotografo - in tanti hanno sperato di trovare al ritorno della vita normale un ambiente più sano, meno inquinamento. La realtà sarà un'altra cosa”.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradita da un amo, Caretta caretta recuperata morta sulla spiaggia di Milazzo invasa da plastica e rifiuti

MessinaToday è in caricamento