rotate-mobile
Cronaca

Dopo due anni si torna in scena, al Vittorio Emanuele l'en plain per "Molto rumore per nulla"

Riparte la programmazione del teatro messinese con uno spettacolo composto e realizzato interamente dalle eccellenze artistiche del territorio. Fila ordinata e spettatori felici di tornare ad assaggiare l'aria di normalità riempiendo la platea

A Messina la cultura rinasce con "Molto rumore per nulla". Dopo quasi due anni di chiusura torna a vivere anche in città il Teatro Vittorio Emanuele dove ieri sera è andata in scena la prima dell'opera shakesperiana nella traduzione, adattamento e regia di Giampiero Cicciò. Uno spettacolo che ha portato sul palco le eccellenze messinesi registrando l'en plein da parte del pubblico. La fila ordinata e composta pronta a esibire il green pass all'ingresso per accedere allo spettacolo sono il simbolo culturale della speranza rispetto a un settore messo economicamente in ginocchio a causa delle restrizioni per il contenimento della pandemia.

"Il lavoro di mesi e mesi senza tregua ha prodotto un trionfo - ha commentato Giampiero Cicciò - Il Teatro Vittorio Emanuele era straripante di pubblico quindi non potrei dire bugie. Una decina di applausi a scena aperta, tensione, attenzione e risate nelle due ore di spettacolo... e applausi infiniti alla fine. Diciamole le cose belle... La nostra compagnia che mette in scena il capolavoro di Shakespeare ambientato a Messina, ha decisamente conquistato Messina". 

Anche i social sono stati letteralmente presi d'assalto dagli scatti degli spettatori che hanno voluto immortalare e celebrare il momento di ritorno al teatro come una vera e propria liberazione momentanea dall'angosciante clima di cupezza respirato durante l'emergenza sanitaria. E che il teatro debba avere un ruolo catarico, questo è connaturato nella sua stessa storia e origine. Un obiettivo che per la prima può dirsi più che raggiunto. 

Per chi si fosse perso lo spettacolo? C'è tempo ancora per acquistare il biglietto per gli spettacoli in programma il 24 ottobre alle 17.30 e il 26 e il 27 ottobre alle 10.30. 

Personaggi ed Interpreti

Molto rumore per nulla 

di William Shakespeare
Traduzione e adattamento di Giampiero Cicciò

Beatrice: Federica De Cola
Benedetto: Eugenio Papalia
Carruba: Luca Fiorino
Don Pedro: William Caruso
Don Juan: Adele Tirante
Claudio: Giuseppe De Domenico
Leonato: Daniele Gonciaruk
Antonio: Luca Notari
Borraccio: Francesco Bonaccorso
Frate Francesco: Antonio Fermi
Ero: Giulia De Luca
Margherita: Maria Pia Rizzo
Orsola: Cristina La Gioia

Regia di Giampiero Cicciò
Scene e costumi di Francesca Cannavò
Musiche di Dino Scuderi
Disegno luci di Lorenzo Tropea
Videoproduzioni Giovanni Bombaci
Movimenti di scena Sarah Lanza

Direzione dell’allestimento Ioannis Piperopoulos
Assistente alla regia Antonio Previti
Direttore di scena Nunzio Laganà
Fonico Alessandro Innaro
Luci Walter Macrì
Realizzazione costumi Sartoria Pipi

Produzione Ente Autonomo Regionale Teatro di Messina

Durata 2 ore e 15 minuti compreso intervallo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo due anni si torna in scena, al Vittorio Emanuele l'en plain per "Molto rumore per nulla"

MessinaToday è in caricamento