rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Il Teatro Vittorio Emanuele in stallo, le preoccupazioni della Slc

La federazione della Cgil pone degli interrogativi a oggi ancora non risolti per comprendere il futuro dell'ente

La situazione di stallo al Teatro Vittorio Emanuele non piace ai sindacati. “Siamo preoccupati - affermano il Segretario Generale - Antonio Di Guardo e il Responsabile del Dipartimento Artisti Giacomo Farina della SLC-CGIL Messina – perché dopo il rifiuto silente alle nostre richieste di incontro informativo, sulle attività programmatiche soprattutto nei confronti del territorio, nulla trapela su questo argomento. Siamo preoccupati - si legge - perché il Cda dell’Ente Teatro di Messina aveva annunciato di occuparsi della programmazione prima della naturale decadenza lanciando, contemporaneamente, il bando per i nuovi Direttori Artistici: quindi questi ultimi si troveranno una stagione già prestabilita”? “Siamo sconcertati – continuano Di Guardo e Farina – perché nel bando per le direzioni artistiche, nulla rimanda a una attenzione nei confronti dei tanti bravi artisti del territorio e delle esperienze cittadine. Siamo inoltre inquietati perché ad agosto i tre consiglieri del Cda sono scaduti e ci chiediamo se la scelta dei nuovi Direttori Artistici,
che a nostro avviso vanno sempre e comunque scelti dal Cda per competenza palese e disponibilità, la faranno i consiglieri uscenti precostituendo, di fatto, il percorso ai nuovi consiglieri”. Come sindacato continueremo a monitorare la situazione a tutela dell’occupazione, della sicurezza e della dignità professionale e retributiva; rappresentare le istanze, finora deluse, del territorio è nell’interesse del territorio messinese. Siamo sempre pronti, inoltre, a confrontarci con la governance per un rilancio della cultura cittadina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro Vittorio Emanuele in stallo, le preoccupazioni della Slc

MessinaToday è in caricamento