Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Telecronaca della partita affidata ad un bimbo di sette anni, arriva il monito di Assostampa e Ussi

Ad affidare il racconto al piccolo, la Fortitudo Messina per il macht di serie C Silver con la Adrano Basket. "Occorre rispetto per le regole deontologiche e competenza"

La telecronaca di una partita affidata ad un bimbo di sette anni. Ad affidare il racconto al piccolo, la Fortitudo Messina per il macht di serie C Silver con la Adrano Basket. Il video è già stato rimosso da fb da parte della società che si è scusata per l'accaduto.

L'episodio non è passato inosservato ad  Assostampa Siciliana e Ussi Sicilia che hanno stigmatizzato l'accaduto. "La scelta di affidare la telecronaca di una partita di basket a un bambino, da parte della Fortitudo Messina nella gara contro Adrano,-  affermano in una nota la segreteria regionale di Assostampa Siciliana, sindacato unitario dei giornalisti, e Ussi Sicilia - dimostra quanto venga considerata superflua la figura che sia di un addetto stampa giornalista o di un giornalista telecronista con competenze specifiche sulla pallacanestro, sport che in Italia coinvolge decine di migliaia di atleti a vari livelli”.

“Raccontare e fare la cronaca di una partita, al di là della disciplina, implica professionalità, rispetto di regole deontologiche e competenze che un bambino non può avere né un lavoro come quello del cronista, radiocronista, giornalista in genere, può essere considerato un semplice gioco o svago. Assostampa Siciliana e Ussi Sicilia nello stigmatizzare l’episodio, raccontato da siciliabasket.it, si augurano che non abbia più a ripetersi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telecronaca della partita affidata ad un bimbo di sette anni, arriva il monito di Assostampa e Ussi

MessinaToday è in caricamento