menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sx Piccolin, Landrieu e Rech Daldosso

Da sx Piccolin, Landrieu e Rech Daldosso

Tennistavolo, la Top Spin vola alle finali di Europe Cup

A Varaždin, il team messinese, ha battuto 3-1 gli ungheresi del Pte Peac Kalo-Meh, bissando il successo ottenuto all’esordio. Appuntamento sempre nella città croata dal 12 al 15 maggio.

Grande risultato della Top Spin Messina, pronta ad essere protagonista nelle fasi finali dell'Europe Cup di tennistavolo.  Dopo il 3-0 inflitto ai padroni di casa dell’STK Starr Croatia, a Vara?din è maturata ieri una nuova affermazione per 3-1 contro gli ungheresi del Pte Peac Kalo-Meh nell’ultima gara del raggruppamento. Un doppio successo che rende ancora più straordinaria la prima partecipazione del club nella sua storia ad una competizione di livello continentale.

Andrea Landrieu ha aperto nel migliore dei modi la serie superando per 3-0 Lehel Demeter. L’ungherese è partito avanti (3-0), poi il transalpino ha cominciato a macinare punti, operando l’aggancio sul 5-5. Riuscito a staccare (8-5) il rivale, Landrieu è andato a chiudere 11-7, sfruttando il primo set-point a disposizione. Nel secondo parziale il francese in forza da questa stagione alla Top Spin ha rimontato con tenacia dal 4-6 al 7-6. Si è poi proseguito punto a punto e sul 9-9 è stato ancora Landrieu ad avere il guizzo decisivo per imporsi 11-9. La terza frazione, condotta saldamente da Landrieu sin dalle battute iniziali (5-2), è terminata 11-6, sancendo il primo sigillo della Top Spin. Jordy Piccolin, pur lottando, ha poi ceduto nel confronto con Zsolt Peto che ha prevalso per 3-1. Primo set favorevole al bolzanino. Avanti per 4-2, Piccolin è stato successivamente ripreso (7-7), guadagnandosi due set-point sul 10-8. Svanito il primo, è riuscito a concretizzare l’altro: 11-9. Rammarico per il secondo parziale, in cui il portacolori della Top Spin conduceva 7-4, venendo però rimontato dall’ungherese, autore di sei punti consecutivi. Peto, al secondo set-point, si è quindi aggiudicato la frazione per 11-8. Niente da fare nel terzo set, vinto da Peto per 11-7, nonostante Piccolin fosse stato bravo ad accorciare le distanze, portandosi da 8-2 a 9-7. Palpitante il quarto parziale. Parità sino al 6-6 e, dopo lo scatto di Peto, il bolzanino ha annullato i quattro match-point dell’avversario sul 10-6, prima di arrendersi comunque alla successiva occasione per 12-10. Marco Rech Daldosso ha regolato David Molnar 3-1, riportando in vantaggio la Top Spin a livello complessivo. Trovata la parità (6-6) dopo essere stato sotto in avvio, il bresciano è andato dritto a conquistare il primo set per 11-7. Nella seconda frazione Rech Daldosso si è visto invece rimontare da Molnar, da 8-6 a 8-9. Sul 9-9 decisivi i due punti di fila dell’ungherese. Bene Rech Daldosso nel terzo set, cominciato con un 4-1 e concluso 11-8 respingendo anche il tentativo di rientro (9-8) di Molnar. Sulle ali dell’entusiasmo Rech Daldosso ha dilagato (7-1) in apertura della successiva frazione, frenando leggermente nel proseguo, ma tagliando comunque il traguardo senza difficoltà: 11-7.

Il rotondo 3-0 di Landrieu contro Peto ha fatto scorrere i titoli di coda sulla sfida. Letteralmente scatenato il francese (7-1), con il primo set finito rapidamente 11-4. Più equilibrato il secondo, con Peto avanti sul 6-5 e Landrieu a ricondurre dal 7-6, avanzando fino all’11-7 con la trasformazione del primo set-point utile. Partendo con un perentorio 7-2 nel terzo parziale, il transalpino ha messo le cose in chiaro. Sul 10-6 il riavvicinamento (10-8) di Peto non ha cambiato i giochi ed al terzo match-point Landrieu ha potuto esultare per sé e per la Top Spin, che ha brillato pur essendo priva di Monteiro in questa spedizione in terra croata.

Il 3-1 contro gli ungheresi del Pte Peac Kalo-Meh frutta l’accesso alle fasi finali di Europe Cup da primi e a punteggio pieno nel girone D. L’appuntamento è sempre a Vara?din, dal 12 al 15 maggio, dove si affronteranno 14 squadre (con sei team provenienti dalla Champions League) suddivise in due raggruppamenti da quattro e due da tre, con le prime due di ognuno che si qualificheranno per i quarti, seguiti da semifinali e finale per il titolo. Il cammino nel campionato di Serie A1 della formazione allenata da Wang Hong Liang riprenderà invece l’11 aprile in trasferta contro il Sant’Espedito Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento