rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Zona Falcata

Terrore a San Raineri, prima minaccia con un martello una coppia e poi tenta di violentare la ragazza

In manette un giovane di origini nigeriane su cui pendeva già l'ordine di allontanamento dall'Italia. I carabinieri sul posto grazie alla segnalazione di una donna allertata dalle urla delle due vittime

Momenti di puro terrore per una coppia di ragazzi che ieri avevano deciso di trascorrere alcune ore a San Raineri. I giovani sono stati avvicinati da un uomo di colore che, armato di martello, ha iniziato ad aggredirli. L'uomo ha dapprima sottratto alle vittime le macchine fotografiche e costretto il ragazzo a consegnargli del denaro per poi strattonare la compagna tentando di violentarla in un anfratto. Una donna che passava in zona ha sentito le disperate richieste d'aiuto allertando i carabinieri.

Poco dopo i militari dell'Arma sono giunti sul posto iniziando le ricerche dell'aggressore tra i ruderi indicati dai testimoni. L'uomo è stato rintracciato e bloccato mentre si nascondeva nei pressi del luogo in cui poco prima aveva commessoi delitti. Prima si era liberato della refurtiva e del martello usato per l’aggressione, recuperati successivamente. L'aguzzino, un 31enne nigeriano, già destinatario di un ordine di allontanamento dal territorio nazionale, è stato arrestato e rinchiuso nel  carcere di Gazzi, a disposizione dell’Autorità
Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore a San Raineri, prima minaccia con un martello una coppia e poi tenta di violentare la ragazza

MessinaToday è in caricamento