Notte di terrore a Milazzo, ex sottufficiale tenta di uccidere il figlio: pugni e coltellate perchè non lo voleva in casa

Prima lo ha attirato in giardino con la scusa di andare a chiudere il rubinetto dell’acqua, poi lo ha raggiunto nella sua stanza con un’arma artigianale da lui stesso realizzata, una specie di cacciavite con due lame. Il giovane è salvo grazie alla sua mamma

L'arma utilizzata per il tentato omicidio

Era da tempo che gli diceva di andarsene di casa. Domenica sera, in preda anche ai fumi dell’alcool, ha tentato di farlo sparire per sempre. E’ sconvolta Milazzo dopo il tentato omicidio, avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, in una abitazione a Grazia, frazione di Milazzo, dove un ex sottufficiale in congedo dell'esercito romeno, Cristinel Costel Nitoiu di 51 anni ha brutalmente tentato di uccidere il figlio trentenne, Alexandru George Nitoiu.

L’uomo lo avrebbe aggredito con determinazione. Prima lo ha attirato in giardino con la scusa di andare a chiudere il rubinetto dell’acqua che serve a quanto pare anche l’abitazione dei vicini. Lì lo avrebbe picchiato selvaggiamente colpendolo agli occhi e procurando anche un probabile distacco della retina. Il giovane è riuscito a divincolarsi e si è rifugiato nella sua stanza dove l’uomo lo ha però raggiunto con un’arma artigianale da lui stesso realizzata, una specie di cacciavite con due lame.

Colpi precisi, da militare, che hanno attinto il giovane in parti vitali del corpo. E’ stata la mamma, richiamata dalle urla, che è riuscita a portarlo in salvo, fuori dalla casa, dove il ragazzo riesce anche a chiamare i carabinieri che mettono fine alla notte di terrore. A convalidare l’arresto il gip Giovanni De Marco che ha applicato la custodia cautelare in carcere come richiesto dal pm Dora Esposito. Il giovane si trova ora ricoverato all’ospedale di Milazzo, quasi un mese la prognosi per le ferite evidenti non di certo di quelle psicologiche. Sembra che l’uomo, difeso dall'avvocato Gaetano Pino, abbia avuto anche in passato atteggiamenti e comportamenti violenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricetta della nonna per i pitoni fritti con la scalora

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: tutta la Sicilia sarà "zona rossa", 380 casi a Messina e 3 decessi

  • Zona rossa: Musumeci ha firmato l'ordinanza, dall'11 al 31 gennaio lockdown in città

  • Messina zona rossa, dietrofront del sindaco: “Revoco l'ordinanza, nessuna collaborazione sui rifiuti speciali”

  • Messina zona rossa, da venerdì ulteriori restrizioni per negozi e servizi

  • "L'ordinanza non sarà modificata", la Musolino risponde anche su barbieri e mercati che rischiano sanzioni

Torna su
MessinaToday è in caricamento