rotate-mobile
Cronaca

Covid, Scaletta e Terme Vigliatore restano in “zona arancione”

Il provvedimento fino al 5 gennaio. Attualmente sono sette i comuni della provincia di Messina con le restrizioni

Ancora restrizioni a Scaletta Zanclea e Terme Vigliatore. Il due comuni del messinese restano in zona arancione fino al 5 gennaio 2020.  Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe, che prolunga la durata delle misure restrittive anti-Covid per questi tre territori.

Insieme a Scaletta e Terme Vigliatore, proroga anche per il  Comune di Marianopoli.

Attualmente, in provincia di Messina sono in zona arancione, fino al 31 dicembre, anche Barcellona Pozzo di Gotto, Fiumedinisi, Gualtieri Sicaminò, Milazzo e San Filippo del Mela.

Per tutte le informazioni in merito alle misure previste è possibile consultare le Faq  diffuse dal ministero della Salute.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Scaletta e Terme Vigliatore restano in “zona arancione”

MessinaToday è in caricamento