Cronaca Torre Faro

Torre Faro, ennesima notte di caos: sosta selvaggia e bus bloccato

File chilometriche e concerti di clacson. La denuncia del Comitato Messina Nord e le richieste all'amministrazione comunale

Scene di ordinaria inciviltà hanno animato ancora una volta la serata di Torre Faro. Ieri alcune auto in sosta selvaggia hanno impedito il transito del bus Shutlle e in poco si sono formate code e concerti di clacson. I maggiori disagi intorno alle 23 di ieri sera quando il mezzo Atm è rimasto bloccato per un quarto d'ora. Un episodio che ormai avviene con frequenze quotidiana durante l'estate e a cui finora l'amministazione comunale, nonostante i ripetuti bltiz della polizia municipale, ha trovato il giusto rimedio.

Sulla vicenda torna ad intervenire il Comitato Messina Nord, in attesa che l'isola pedonale e la ztl approvata dal Consiglio dia in futuro respiro alla viabilità dei villaggio. Il Comitato chiede l'istituzione della sosta a pagamento anche nelle ore notturne e l'impiego degli ausiliari del traffico insieme ad un presidio fisso dei vigili urbani. 

"Ci domandiamo - affermano i residenti -  guardando al futuro se la prossima estate quella del 2021 sarà una fotocopia dell'attuale oppure sarà realmente realizzata la Ztl le isole pedonali previste anche nel piano generale del traffico urbano, e soprattutto il villaggio sarà riqualificato e rivalutato turisticamente commercialmente e logisticamente puntando a far diventare Torre Faro una meta ambita in tutta Italia, ponendola alla pari di altre realtà come Taormina, Ortigia San Vito Lo Capo e altre località dov'è le parole si sono trasformate in realtà. Il borgo ha tutte le potenzialità per diventare una perla".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Faro, ennesima notte di caos: sosta selvaggia e bus bloccato

MessinaToday è in caricamento