rotate-mobile
Cronaca

Frane, a Torrenova finanziati i lavori in contrada Rocchetta

In arrivo un milione e 800 mila euro dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico

In arrivo un milione e 800 mila euro dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico per consolidare a Terranova, nel Messinese, un’area di circa trentamila metri quadrati interessata da una frana che risale ai primi anni del duemila. Si tratta di contrada Rocchetta, il cui territorio porta ancora i segni di quel violento fenomeno: una strada comunale dilaniata per un centinaio di metri, uno stabilimento di acqua minerale accartocciato su sé stesso, i muri di sostegno del piazzale in cui sorgeva l’opificio sventrati come se fossero di cartone.

L’intervento finanziato dalla Regione servirà ad arginare i movimenti del terreno e a ripristinare il corpo stradale e l’area occupata dai capannoni distrutti. Ciò consentirà finalmente il transito in sicurezza agli automezzi che provengono dalla rotabile comunale, scongiurando che i ruderi del fabbricato possano, poco a poco, scivolare fino a invadere la carreggiata.

Gli uffici di Piazza Ignazio Florio, dopo avere acquisito il progetto esecutivo realizzato dall’amministrazione cittadina, hanno già avviato l’iter per giungere al bando di gara che dovrà affidare i lavori. Le opere previste dai tecnici consistono innanzitutto in due grandi strutture di contenimento - palificate lunghe circa 100 metri - da realizzare a valle e a monte della rotabile. Cento metri misura anche il tratto di piano viario che sarà completamente rifatto e dotato di guard rail. In programma anche la manutenzione del tombino e del fosso di smaltimento che canalizza le acque piovane verso valle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frane, a Torrenova finanziati i lavori in contrada Rocchetta

MessinaToday è in caricamento