Lunedì, 20 Settembre 2021

Torrente Bisconte - Catarratti, Musumeci: "Chiedo scusa ai messinesi per i trent'anni di attesa"

L'intervento del governatore durante la consegna dei lavori avvenuta stamane. Il 60% dei fondi contro il dissesto sono impegnati nella provincia di Messina. Croce: "Interveniamo su una bomba ecologica"

"Non dovete ringraziarmi, semmai sono io scusarmi con i messinesi".

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Nello Musumeci durante la consegna dei lavori di messa in sicurezza del torrente Bisconte Catarratti.

E' stato proprio lui a firmare l'atto che dà materialmente l'avvio agli interventi che dureranno 1 anno e mezzo.

"Abbiamo realizzato un sogno - ha spiegato Musumeci - inseguito da decenni. Devo dire grazie a tutti quelli che hanno collaborato con la Regione.  Il 60% delle somme impegnata in Sicilia per il dissesto idrogeologico rigurardano opere nel territorio messinese. Mai più morti per alluvioni o per mancanza di prevenzione. Abbiamo il dovere di garantire la messa in sicurezza. In questo momento sono aperti 40 cantieri. Chiedo scusa ai messinesi per la lunga attesa, non capisco perchè è passato tutto questo tempo. Noi stiamo facendo in venti messi quello che non è stato fatto in vent'anni. Adesso c'è la volontà politica, senza fare favori. Dobbiamo inseguire quello che è giusto".

La prima fase dei lavori, come spiega il commissario all'emergenza idrogeologica Maurizio Croce riguarderà la pulizia del torrente, successivamente si interverrà con le opere di messa in sicurezza dell'alveo e dei muri di contenimento. "Messina - spiega Croce - può gioire perchè interveniamo su una vera e propria bomba ad orologeria. Attraverso la messa in sicurezza si punterà anche alla riqualificazione di una zona purtroppo in degrado".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Torrente Bisconte - Catarratti, Musumeci: "Chiedo scusa ai messinesi per i trent'anni di attesa"

MessinaToday è in caricamento