rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca

Traghettamento ferroviario, ritorno al passato: "Collegamento con due sole navi con 36 anni di servizio"

L'interrogazione al ministro Giovannini della deputata 5 Stelle Angela Raffa. Le più moderne navi "Messina" e "Iginia" restano ferme in porto. "Al momento disponibili solo i traghetti Villa e Scilla come negli anni '80"

Le navi nuove ci sono, ma sono ferme al porto. E così il traghettamento ferroviario sullo Stretto è all'insegna del ritorno al passato. Al momento, come precisato dalla deputata Angela Raffa, il servizio è affidato ai traghetti "Scilla" e "Villa", già in mare da 36 anni, mentre la "Messina" è sotto interventi di manutenzione e l'ultima arrivata Iginia non ha ancora compiuto il suo primo viaggio con un treno a bordo.

Una situazione che stride con l'impegno di Ferrovie dello Stato secondo l'accordo di programma con il ministero del Trasporti. Da qui l'interrogazione al ministro Giovannini dell'esponente 5 Stelle alla Camera.  "Dal suo arrivo la nuova nave Iginia è sempre rimasta ormeggiata a Messina Marittima, senza mai entrare in servizio, a causa di pastoie burocratiche connesse alle procedure di messa in servizio, come dichiarato dall’ingegnere  Giuseppe Marta, direttore della Divisione Produzione Navigazione di Rete Ferroviaria Italiana. La nave Messina dal 17 dicembre 2021 si trova in bacino per lavori di manutenzione ciclica. Di conseguenza, al momento, il servizio di traghettamento dei treni per la continuità territoriale della Sicilia viene garantito, come avveniva negli anni ’80 del secolo scorso, dalle navi Scilla e Villa già in servizio da ben 36 anni".

A questo si aggiungono ulteriori disagi. "Sulle navi ferroviarie Scilla e Villa - spiega D'Angelo -  per ordinanza dell’autorità marittima, tutti i viaggiatori sono obbligati a scendere dai treni prima della partenza della nave per recarsi obbligatoriamente nei saloni del traghetto causando un grande disagio ai viaggiatori, soprattutto ad anziani e disabili".

Raffa interroga quindi il governo chiedendo spiegazioni e provvedimenti. Infine, il riferimento è anche ai tempi di consegna della nuova nave i cui lavori sono stati commissionati a fine 2021.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghettamento ferroviario, ritorno al passato: "Collegamento con due sole navi con 36 anni di servizio"

MessinaToday è in caricamento