Cronaca

Collegamenti marittimi, problemi tecnici per la Sibilla: resta ferma al porto di Milazzo

La decisione dopo i controlli. La Capitaneria di Porto che ha fatto spostare il traghetto dalla banchina commerciale alla diga foranea

Non è partita la Sibilla. La corsa delle 7 di oggi, della linea Milazzo-Eolie, prevista dalla convenzione statale effettuata dal vettore Siremar, è stata annullata per controlli tecnici. Lo comunica nel suo sito istituzionale il gruppo Caronte e Toristi dopo i problemi riscontrati nella Sibilla, la nave rilevata della Saremar già al centro di contestazioni per la presenza dell'amianto.

Ieri la decisione dopo i controlli. La Capitaneria di Porto ha fatto spostare il traghetto dalla banchina commerciale alla diga foranea.
La convenzione a cui fa riferimento Caronte è quella per i collegamenti marittimi con le isole minori siciliane che all'articolo 12 prevede anche che le navi utilizzate per l'esercizio degli obblighi convenzionali devono essere riconosciute idonee al servizio dal ministero delle infrastrutture e trasporti mentre all'articolo 11 prevdeve che sia la Regione ad approvare i piani generali, nonchè gli schemi dei contratti di costruzione e acquisto, delle navi di nuova costruzione e di quelle eventualmente da acquistare sul mercato, nonchè i piani generali  relativi ai lavori di trsformazione e ammodernamento. 

Due articoli che sanciscono la responsabilità di Regione e ministero sulla sicurezza delle navi utilizzate per i collegamenti così come evidenziato anche dall'associazione Consumatori associati che con il giudice Angelo Giorgianni, ha già annunciato una class action degli abitanti di Lipari per gli annosi problemi legati proprio alla qualità dei mezzi di trasporto e alla gestione delle corse che registrano corse rimandante, annullate e problemi di sicurezza. Contestazioni mosse anche in un esposto e che saranno oggetto di discussione al vertice convocato dall’assessore regionale ai Trasporti, Marco Falcone che ha inviato enti, associazioni e armatori il 13 febbraio alle 10.30. In ballo ci sono i rinnovi dei contratti di servizio fra Regione e armatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegamenti marittimi, problemi tecnici per la Sibilla: resta ferma al porto di Milazzo

MessinaToday è in caricamento