Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Statale 114 / Mili marina

In motorino con un maiale appena macellato, fugge all'alt e getta in strada la carcassa

Dopo un rocambolesco inseguimento i vigili urbani hanno fermato e denunciato il conducente. I controlli hanno permesso di scoprire un allevamento abusivo. Animali maltrattati e carni inadatte al consumo umano

Percorreva indisturbato la statale 114 in sella al suo motorino, ma come "passeggero" aveva parti di un maiale appena macellato.

A notare l'insolita scena una pattuglia della polizia municipale che ha subito intimato l'alt al mezzo a due ruote. Il conducente però ha pensato bene di proseguire dando inizio ad un rocambolesco inseguimento. 

Alla fine l'uomo, già con precedenti, è stato fermato all'altezza di Mili Marina anche grazie all'arrivo di altre vetture della Municipale sotto la direzione del commissario Giardina. 

Dopo l'identificazione, gli agenti della sezione Specialistica si sono diretti verso un fabbricato in contrada Vallone Guidari. In un punto impervio e inaccessibile alle auto è stato scoperto un allevamento abusivo di suini, ovini e animali da cortile  privi di ogni marchio per la tracciabilità. 

All'ingresso la carcassa di un maiale appena sviscerato. 

La polizia municipale ha dunque richiesto l'intervento dell'Asp per gli opportuni controlli sanitari. È stato dunque appurato che il maiale appena macellato era inadatto al consumo umano mentre tutti gli altri animali sono stati sequestrati insieme agli attrezzi utilizzati. 

Per il titolare dell'allevamento è invece scattata la denuncia per macellazione clandestina , maltrattamento di animali e detenzione di coltelli di genere vietato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In motorino con un maiale appena macellato, fugge all'alt e getta in strada la carcassa

MessinaToday è in caricamento