Tremestieri, scoperta maxi discarica con carcasse d'auto e rifiuti speciali

Il blitz della guardia di finanza. Un'area di 15mila metri quadri trasformata in deposito abusivo a rischio incendio e inquinamento. Nei guai 55enne

Poteva causare un vasto incendio insieme all'inquinamento delle falde acquifere la maxi discarica sequestrata oggi dalla guardia di finanza.

Un'area di oltre 15mila metri quadri nel quartiere di Tremestieri era stata trasformata abusivamente in un deposito di carcasse d'auto, materiale plastico e rifiuti speciali. A gestirla, un 55enne messinese proprietario di una ditta posta nelle vicinanze. 

In particolare, sul luogo sono stati rinvenuti numerosi autoveicoli fuori uso, cassoni, cisterne, materiale plastico, in evidente stato di abbandono, pneumatici logori, parti meccaniche smontate e altri rifiuti speciali, posti a diretto contatto con il suolo e senza copertura.

Dopo aver individuato il proprietario del terreno, in collaborazione con personale dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Regione Sicilia, i militari hanno approfondito l’esame del luogo e hanno potuto constatare lo stato di degrado in cui versava l’area ed il conseguente rischio di inquinamento delle falde acquifere sottostanti, nonché l’elevato rischio di incendio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento