rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca

Al Neurolesi vanno assunti i precari e non chi è attualmente in servizio, ordinanza del tribunale

L'avvocato Delia ha seguito il reclamo contro la delibera dell'Irccs Bonino Pulejo, la graduatoria riguardava la stabilizzazione di personale regolata dalla legge Madia

Stabilizzazione precari all'Irccs Neurolesi, va assunto prima chi ha più servizio. E' questa, in sintesi, la pronuncia del Tribunale di Messina - secondo quanto riporta Adnkronos - che, in sede collegiale, con ordinanza resa a seguito di reclamo, ha ritenuto illegittima la deliberazione dell’Istituto Bonino Puleio di preferire l’assunzione di chi è in servizio presso l’azienda anziché di chi è precario da più tempo, accogliendo in toto la tesi dell’avvocato Santi Delia, dello studio Legale Bonetti & Delia.

Nel dettaglio, la controversia riguardava una procedura per la stabilizzazione del personale precario regolata dalla Legge Madia. La graduatoria predisposta dall'azienda sanitaria, si basava sulla valorizzazione del criterio dell’attuale presenza in servizio nell'Istituto e non solo del criterio della pari valutazione del servizio e dell’esperienza professionale nelle medesime attività. Il collegio ha dunque "chiarito l’illegittimità dell’operato dell’amministrazione sulla base dell’erronea applicazione nella predisposizione della graduatoria di criteri non previsti né dalla lex specialis e/o dall’avviso di ricognizione, né dalla legge", - ha spiegato il legale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Neurolesi vanno assunti i precari e non chi è attualmente in servizio, ordinanza del tribunale

MessinaToday è in caricamento