rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Truffe e raggiri, anziani "a lezione" con i carabinieri

L'iniziativa dei militari dell'Arma rivolta a tanti cittadini messinesi. I consigli utili per evitare di essere vittime di malintenzionati pronti a colpire le categorie più deboli

Le truffe e i raggiri agli anziani sono un fenomeno sempre presente anche nel Messinese e per fronteggiarlo arriva una curiosa iniziativa dei carabinieri rivolta alle categoria più deboli. Da una settimana i dieci comandanti di stazione della Compagnia di Messina Sud, nei rispettivi territori di competenza, sono infatti impegnati in una campagna di sensibilizzazione contro le
truffe.

Nei villaggi della città messinese e nei comuni della Provincia, da Bordonaro a Scaletta Zanclea, passando per Gazzi e Giampilieri, nei centri aggregativi come le parrocchie, attraverso le sedi locali
dell’Associazioni Nazionali Carabinieri, nei centri culturali e circoli anziani, all’esterno degli uffici postali, i carabinieri hanno incontrato gli anziani per fornire loro preziosi consigli e
raccomandazioni, anche attraverso la divulgazione di un opuscolo creato ad hoc, non solo sulle tecniche di truffa più diffuse, ma anche per rassicurare e consolidare un clima di fiducia e sicurezza.

L'idea è quella di rafforzare punti di ascolto e prossimità capaci di intercettare in anticipo il pericolo di azioni criminali contro la parte più vulnerabile della società, ma anche un luogo di sostegno e
supporto a quanti, purtroppo, sono già stati vittima e vivono nell'insicurezza e nella paura con inevitabili ripercussioni sullo stile e qualità della vita.

Gli incontri proseguiranno nei prossimi giorni negli altri territori di competenza della Compagnia carabinieri di Messina Sud.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe e raggiri, anziani "a lezione" con i carabinieri

MessinaToday è in caricamento