rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Turismo ed enogastronomia, c'è intesa tra gli Ambasciatori del gusto e Automobile Club d’Italia

L'intento è realizzare insieme progetti volti a promuovere con efficacia l'identità italiana attraverso la ricerca e la divulgazione di percorsi enogastronomici che valorizzino il territorio

E’ intesa tra gli Ambasciatori del Gusto e l’Automobile Club d’Italia. Durante una  sede dell’ Aci di Messina l’ingegner Massimo Rinaldi e lo chef Pasquale Caliri  hanno steso un programma di incontri da realizzare nel territorio siciliano.
L’accordo nazionale  era stato sottoscritto a livello dalla presidente di Ambasciatori del Gusto Cristina Bowerman e Angelo Sticchi Damiani presidente dell’ Aci.

La rappresentanza, la tutela e l'assistenza degli interessi degli automobilisti dei quali l'Automobile Club d'Italia da sempre si occupa, incontra la valorizzazione e la difesa della cultura e dell'identità agroalimentare ed enogastronomica italiana di cui sono portavoce gli Ambasciatori del Gusto.
I due enti, entrambi no-profit hanno firmato un inedito Protocollo d'Intesa finalizzato alla reciproca
collaborazione.

L'intento è quello di realizzare insieme progetti volti a promuovere con efficacia l'identità italiana
attraverso la ricerca e la divulgazione di percorsi turistici ed enogastronomici che restituiscano
l'autenticità del territorio nazionale offrendo al fruitore finale un'esperienza unica, completa e
coerente al patrimonio culturale riconosciuto in tutto il mondo.

Nella consapevolezza di quanto sia necessario e urgente rafforzare la consapevolezza del valore e
dell'unicità del territorio, ACI e gli Ambasciatori del Gusto si impegnano a cooperare per la
costruzione di nuovi modelli e nuove strategie di comunicazione che favoriscano la diffusione di un
turismo sostenibile da un punto di vista ambientale, economico e sociale.

Il Protocollo d'Intesa conferma da un lato l'attenzione che ACI rivolge a tutti i cittadini, non solo
automobilisti, a cui fornisce una gamma di servizi e opportunità sempre più ampia e in costante
evoluzione, anche andando ad esplorare settori affini a quello proprio della mobilità. Dall'altro
ribadisce la capacità dell'Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto di dialogare con Enti e
Istituzioni agendo al loro fianco e sempre in prima linea nella difesa, nella tutela e nella
valorizzazione globale del Made in Italy.

“E’ una ulteriore occasione – spiega lo chef Pasquale Caliri consigliere nazionale degli Ambasciatori Del Gusto – per riaffermare la nostra presenza e l’impegno per valorizzare, di concerto con le istituzioni, i valori e le potenzialità tutistiche ed enogastronomiche del nostro territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo ed enogastronomia, c'è intesa tra gli Ambasciatori del gusto e Automobile Club d’Italia

MessinaToday è in caricamento