rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Taormina

Ponte del 25 aprile, la svolta del turismo: a Taormina presenze in linea con la pre-pandemia

Immagini di un "ponte" che proietta già all'estate che verrà. Secondo le prime stime degli operatori turistici, le prenotazioni potrebbero essere vicine a quelle del 2019

Dopo le limitazioni legate alla pandemia e il clima incerto a Pasqua e Pasquetta, il 25 aprile segna un ritorno della convivialità con la voglia di stare insieme a parenti e amici nelle case, al ristorante, nei picnic all'aria aperta o in agriturismo.

Secondo la Coldiretti oltre un italiano su tre (35%) ha scelto di fare una passeggiata, picnic o una gita fuori porta in giornata al mare, in montagna, in campagna.  Ma ci sono anche oltre 9 milioni di fortunati che hanno scelto di trascorrere il ponte della festa della Liberazione in vacanza, di cui oltre il 90%in Italia.

Taormina torna dunque ad essere una delle mete più gettonate. Tanti i turisti che da qualche giorno sono presenti nella Perla dello Jonico con immagini che proiettano già all'estate che verrà. Secondo le prime stime degli operatori turistici, le prenotazioni potrebbero essere in linea con quelle del 2019, vicinissimi ai livelli pre-pandemia.

Secondo Coldiretti è forte la spinta verso un turismo di prossimità, con la riscoperta dei piccoli borghi e dei centri minori che consentono di coniugare la voglia di tranquillità con la possibilità di godere di spazi di libertà più ampi lontano dalle città o dai luoghi turistici più affollati. Una tendenza che dovrebbe accompagnare anche i prossimi mesi.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte del 25 aprile, la svolta del turismo: a Taormina presenze in linea con la pre-pandemia

MessinaToday è in caricamento