Cronaca Tusa

Tusa piange l'avvocato Turrisi: "E' stato un cittadino modello"

Il commosso saluto del sindaco Luigi Miceli e del presidente del consiglio comunale Paolo Barbera. L'uomo era molto conosciuto nel centro tirrenico

C'è sgomento e commozione a Tusa per la morte di Mario Turrisi, l'avvocato colpito da trombosi la sera dello scorso 4 aprile. L'uomo, sulla cui morte indaga la Procura per un'eventuale correlazione con il vaccino AstraZeneca, era molto conosciuto nel centro tirrenico per i suoi ruoli politici e culturali. Dal 2006 al 2008 Turrisi ricoprì la carica di assessore mentre fino al 2013 occupò un posto in consiglio comunale.

Il 45enne, era stato presidente del circolo Aspi e nell'ultimo periodo era alla guida del laboratorio teatrale. 

A ricordare Turrisi sono il sindaco di Tusa Luigi Miceli e il presidente del consiglio comunale Paolo Barbera. "A nome dell'intera comunità tusana - si legge nella nota - profondamente sgomenti, esprimiamo un sentimento di intenso cordoglio per la prematura dipartita dell'avvocato Mario Turrisi, ricordandone il tratto umano, politico e professionale. Appassionato assessore, propositivo consigliere comunale e scupoloso legale, da sempre direttamente impegnato in ambito culturale, sociale e sportivo, è stato una colonna per il nostro bel paese. Perdiamo un cittadino modello, un uomo conciliante e garbato, che non faceva mai mancare un sorriso o un concreto aiuto a chiunque ne avesse bisogno. Ci mancherai e per questo non ti dimenticheremo. Ciao Mario".

Intanto, al Policlinico effettuato l'espianto degli organi in seguito all'accertamento della morte cerebrale. L'intervento si è concluso intorno alle 17,30. Una decisione presa dalla famiglia nel rispetto delle intenzioni di Mario Turrisi. Sulla vicenda indaga la Procura di Messina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tusa piange l'avvocato Turrisi: "E' stato un cittadino modello"

MessinaToday è in caricamento