rotate-mobile
Cronaca

U Pagghiaru, l'antica tradizione messinese diventa palio tra le sei Municipalità

L'albero simboleggia benessere per la nuova stagione che si avvicina e per la capanna della Natività per la sua forma conica

“U Pagghiaru”, antica festa popolare legata al mondo agricolo, risale all’XI secolo e fu introdotta dai Padri Basiliani che portarono dall'Armenia l'uso di festeggiare con riti solenni, celebrati sotto un grande albero a forma di capanna, il giorno del Battesimo del Signore. Ancora oggi, ogni anno, il giorno dell’Epifania nel villaggio di Bordonaro, la comunità messinese si ritrova intorno all'albero detto "U Pagghiaru", che simboleggia benessere e prosperità sia per la nuova stagione che si avvicina che la capanna della Natività per la sua forma conica. La singolare composizione è caratterizzata da un palo, realizzato con rami di castagno assemblati, ricoperto da fronde di acacia e adornato con ciambelle di pane e agrumi.

Quest’anno, l’Amministrazione del sindaco Federico Basile d’intesa con il parrocco della chiesa S. Maria delle Grazie di Bordonaro, ha introdotto una novità per l’edizione 2024 de “U Pagghiaru” trasformandolo in un palio tra le sei Municipalità.

Pertanto, gli interessati a partecipare all’impresa della scalata dell’albero per rappresentare la propria municipalità di appartenenza, possono presentare la propria candidatura entro e non oltre, le ore 12.00 del 3 gennaio 2024.  

I requisiti necessari:

  1. Avere un’età compresa tra i 18 e i 40 anni;
  2. Essere residente nella municipalità che si intende rappresentare;
  3. Essere in possesso di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  4. Non avere riportato condanne penali;
  5. Essere in possesso della certificazione medica di idoneità alle attività sportive.

Le istanze potranno essere inviate all’indirizzo di posta ndisev@yahoo.fr, inoltrando la domanda, allegata, indicando nell’oggetto “Iscrizione candidatura Pagghiaru” o consegnate brevi manu alla parrocchia Santa Maria delle Grazie a Bordonaro. A conclusione della presentazione delle istanze, il 4 gennaio 2024, alle ore 10.30, nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca, si terrà il sorteggio per l’estrazione dei partecipanti e dei relativi supplenti che rappresenteranno ogni Municipalità all’evento del 6 gennaio prossimo.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

U Pagghiaru, l'antica tradizione messinese diventa palio tra le sei Municipalità

MessinaToday è in caricamento