Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Santa Marina Salina

"Isola Verde", il tecnico Caravaglio chiede la costituzione di Parte civile contro una decina di indagati

Il Gup Sidoti deciderà a settembre la posizione degli 83 sotto inchiesta dell'operazione su due presunti comitati d'affari che avrebbero gestito a loro piacimento Santa Marina Salina e Malfa

Santa Marina Salina

Settimane cruciali per sapere se gli 83 indagati dell'operazione Isola Verde saranno rinviati a giudizio o meno. Iniziata nell'aula bunker del carcere di Gazzi e si concluderà a settembre l'udienza preliminare sull'inchiesta della procura di Barcellona Pozzo di Gotto a carico di due presunti "comitati d'affari" che avrebbero governato a loro piacimento Santa Marina Salina e Malfa. L'inchiesta fu condotta dal 2014 dai carabinieri. Sull'isola di Salina sarebbero stati attivi per diversi anni due gruppi d'affari impegnati nella gestione del territorio con particolare riferimento alle attività amministrative. Secondo l'accusa era emerso un sistema ben organizzato con il quale si controllavano appalti e concessioni edilizie. In udienza preliminare dovranno attendere la decisione del Gup Sidoti anche nomi importanti come l'ex sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo, il Capo dell'ufficio tecnico del Comune Giuseppe Caravaglio, l'ex comandante della stazione dei carabinieri dell'isola Gimmi Stefani, il sindaco di Santa Marina Domenico Arabia, il giornalista Mario Cavaleri, la direttrice della Soprintendenza Mirella Vinci, l'ex direttore dell'Asp Gaetano Sirna oltre ad amministratori, tecnici comunali, imprenditori e residenti. 

Operazione Isola Verde, richieste di rinvio a giudizio per tutti gli indagati

I reati contestati spaziano dall'associazione a delinquere, relativamente ai due gruppi d'affari, abuso d'ufficio, falsità in atti pubblici, corruzione, peculato, turbativa di pubblici incanti, omessa denuncia da parte di pubblico ufficiale e rivelazione di segreti d'ufficio. Nel novembre scorso il pubblico ministero Rita Barbieri aveva richiesto il rinvio a giudizio per gli 83 indagati. Caravaglio, coinvolto nell'inchiesta, ha richiesto la costituzione di Parte civile contro dieci indagati. L'inchiesta scosse politicamente Santa Marina Salina con le dimissioni di massa della minoranza in Consiglio comunale e la richiesta di commissariamento dell'ente pubblico guidato da Arabia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Isola Verde", il tecnico Caravaglio chiede la costituzione di Parte civile contro una decina di indagati

MessinaToday è in caricamento