rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Lipari

Il laghetto termale di Vulcano resta "chiuso", il giudice dispone una perizia sui luoghi

Nuova udienza al Tribunale di Barcellona. Gli indagati rispondono a vario titolo di abusi edilizi realizzate in connessione alla pozza

Si è tenuta dinnanzi al Gup del Tribunale di Barcellona, Giuseppe Sidoti, l’udienza che riguarda le opere abusive realizzate in connessione alla pozza dei fanghi di Vulcano.

Il Giudice ha disposto perizia sui luoghi e ha rinviato la causa alla data del 18 aprile 2023, nominando come periti Rocco Crinni e gli Ingegneri dell’università di Palermo, Giuseppe Pellitteri e Antonio Barcellona, sul capo di imputazione che riguarda le presunte violazioni edilizie e urbanistiche in zona ad alta valenza paesaggistica contestato agli imputati Lino Ferlazzo e Gustavo Conti, presidente e l’amministratore della società “Geoterme” che gestisce la pozza dei fanghi.

Per quanto riguarda invece gli indagati, il tecnico Emanuele Carnevale e l'imprenditore Carlo Chiofalo, è stata disposta la perizia sui altri capi d’imputazione che contestano a vario titolo una serie di violazioni del codice penale, in materia urbanistica e ambientale.

Gli indagati rispondono a vario titolo di abusi edilizi connessi presuntivamente nella zona della pozza dei fanghi di Vulcano e nelle aree limitrofe. Attualmente l’area è posta sotto sequestro da quasi quattro anni.

Gli indagati sono stati assistiti dagli avvocati Francesco Rizzo del foro di Messina, Nello Cassata del foro di Barcellona Pozzo di Gotto, Saro Venuto del foro di Barcellona Pozzo di Gotto, Alessandro Billè del foro di Messina, Antonio Pennisi del foro di Catania. L’accusa è stata sostenuta da Carlo Bray.

Una situazione che non lascia presagire nulla di buono circa la riapertura della pozza dei fanghi, uno delle attrattive turistiche maggiori dell'arcipelago eoliano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il laghetto termale di Vulcano resta "chiuso", il giudice dispone una perizia sui luoghi

MessinaToday è in caricamento