Cronaca

Uffici chiusi al Comune, l’odissea di cittadini e avvocati: “Impossibile ritirare atti giudiziari”

La segnalazione dell'avvocato Luigi Giacobbe: “Grave violazione del diritto di difesa costituzionale del cittadino”. Denunce anche dal mondo social

Foto repertorio

Il centralino del Comune invita a richiamare dopo l'apertura e l’ufficio per il ritiro degli atti è chiuso al pubblico.  Bisognerà attendere fino al prossimo 4 aprile, salvo ulteriori proroghe, per avere notizie? E’ quello che si chiedono esterrefatti tanti avvocati messinesi tra cui  Luigi Giacobbe che sottolinea la “grave violazione del diritto di difesa costituzionale del cittadino”, che questa situazione sta generando. Denunce che arrivano anche dal mondo social, in cui si legge: “Se si telefona al centralino del Comune di Messina, la segreteria telefonica ti avverte che gli uffici sono chiusi e ti invita a richiamare dopo la riapertura”.

L’avvocato ci fa un esempio pratico di quello che sta accadendo in questi giorni a seguito delle lamentele dei clienti che pur chiamando il Comune o recandosi  in sede non ricevono informazioni e non sanno a chi rivolgersi : “Se si riceve per raccomandata la notifica di un atto è necessario recarsi al Comune di Messina per ritirarlo, ma se in questo momento ad esempio un cittadino deve costituirsi parte civile e citare dei testimoni, senza l’atto come fa a sapere quando si terrà l’udienza?” Se gli è stata notificata una citazione per il 16 aprile, prima data utile possibile perché a causa dell’emergenza Coronavirus le udienze sono al momento sospese,senza avere il decreto non può esercitare il suo diritto di difesa.

“Non è possibile chiudere un servizio così essenziale-procede l’avvocato segretario del Comitato Pari Opportunità-  non solo non si garantisce il diritto di difesa dei cittadini ma è un  grave nocumento per la  funzione dell’avvocato che non può esercitare la sua professione, bisognerebbe stabilire  dei giorni e degli orari per erogare il servizio".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffici chiusi al Comune, l’odissea di cittadini e avvocati: “Impossibile ritirare atti giudiziari”

MessinaToday è in caricamento