Cronaca

Anche Messina avrà la struttura commissariale coronavirus, le figure richieste

La giunta regionale ha deliberato la creazione del nuovo ufficio all'Asp per potenziare i servizi guidati dal delegato Crisiscelli. L'organismo sarà composto da giornalisti, psicologi, infermieri e amministrativi

La sede Asp di via La Farina che avrà la Struttura commissariale

Anche Messina come Catania e Palermo, le tre Aree metropolitane della Sicilia, avrà un ufficio straordinario per la gestione dell'emergenza Covid-19. E' quanto ha deciso su delibera la giunta regionale. Carmelo Crisiscelli, indicato la scorsa primavera dal direttore generale dell'Asp Paolo La Paglia come semplice delegato dell'azienda sanitaria provinciale per l'emergenza, riceverà personale in più rispetto a oggi per seguire la fase 2 della pandemia nel Messinese. Crisiscelli in questi giorni deve costituire l'ufficio con "Standard organizzativi minimi che comprenda questi profili professionali fino a un massimo di: 2 giornalisti professionisti, 20 assistenti informatici, 30 amministrativi, 10 operatori call center, 50 infermieri, 12 tecnici della Prevenzione, 10 psicologi". Il fabbisogno dovrà essere determinato sulla base di analitiche valutazioni dei commissari. Crisiscelli potrà attingere alle graduatorie del dipartimento nazionale di Protezione civile o in caso avviare procedure ad hoc di selezione e adeguare anche il numero delle Usca, le unità sanitarie continuative sia scolastiche che di Pronto intervento.

Attivata Centrale Usca e numero verde 

La Centrale operativa Usca con relativo numero verde è stata già attivata al presidio 118 dell'ospedale Papardo. Al commissario sarà corriposto un compenso pari a quello del direttore generale dell'azienda sanitaria provinciale ridotto del 20% che venga autorizzato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Messina avrà la struttura commissariale coronavirus, le figure richieste

MessinaToday è in caricamento