Cronaca

No dell'Università a Dugin, Ciccio Rizzo: “Una discriminazione, non c'è niente di peggio della chiusura”

Il fondatore dell'associazione Vento dello Stretto interviene sulla polemica dopo il no dell'ateneo ad ospitare il filosofo considerato razzista ed antisemita. “Sfiliamo al Pride contro i pregiudizi, ma non ascoltiamo chi prospetta una quarta via”

Nonostante la revoca dell'uso dei locali dell'università di Messina, l'appuntamento con  Aleksandr Dugin si terrà comunque.

A renderlo noto le associazioni organizzatrici Città Plurale, Vento dello Stretto e Morgana che hanno però deciso di non intervenire con un comunicato stampa per non infiammare ulteriormente la polemica. Resta confermato l'orario dell'evento, alle 17, così come l'incontro con la stampa alle 16. Quanto prima le associazioni comunicheranno il luogo in cui si terrà la conferenza.

“Mi sembra assolutamente esagerata questare reazione dell’Università e altri esponenti cittadini e politici – spiega a MessinaToday l'avvocato Ciccio Rizzo,  punto fermo e fondazione dell’associazione Vento dello Stretto – manifestare opinioni e pensieri è una libertà. O no? A me sembra una occasione di confronto e questo clima di embargo non si è respirato da altre parti in cui il filosofo è stato ospite e lo sarà. Tral’altro si tratta di un intellettuale che prospetta una quarta via sulla rilettura della centralità dei movimenti popolari, contro la supremazia del capitale”.

“Neanche io conosco a fondo  il suo pensiero – ammette Ciccio Rizzo - e ho sposato l’ipotesi di farlo venire in città proprio per capire meglio anche io. Secondo me è questo quello che ognuno di noi dovrebbe fare senza pregiudizi o preconcetti. Partecipando al dibattito e dicendo la sua, se vuole. Non c’è niente di peggio della chiusura. Fino a sabato scorso – ricorda Rizzo - abbiamo manifestato in strada per il gay pride contro tutte le discriminazioni. Mi pare che così se ne metta in campo un’altra di discriminazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No dell'Università a Dugin, Ciccio Rizzo: “Una discriminazione, non c'è niente di peggio della chiusura”

MessinaToday è in caricamento