rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Donna aggredita all’esterno dell’Inps: è stato un uomo già destinatario di Tso

Aveva appena consegnato dei documenti negli uffici dell’Istituto di Previdenza di via Garibaldi quando è stata raggiunta, senza motivo, da un pugno in pieno volto. 

Un pugno in pieno volto, all’improvviso. Un episodio di violenza avvenuto in pochi secondi all’esterno degli uffici dell’Inps in via Garibaldi. Vittima una donna di 40 anni, un ufficiale giudiziario che aveva appena depositato degli atti nella sede dell’Istituto di Previdenza e che, all’uscita, è stata vittima di un’aggressione. Trasportata al Policlinico gli è stata riscontrata una prognosi di 40 giorni mentre l’uomo che ha sferrato il pugno, di origine milanese e già destinatario di due provvedimenti di Tso, è stato fermato dalle guardie giurate dell’Inps ed è stato consegnato ai carabinieri che lo hanno arrestato.

Il direttore provinciale dell’Inps Marcello Mastroeni, attraverso un post su Facebook, ha espresso solidarietà alla donna, ringraziando al contempo le guardie giurate che hanno bloccato l’aggressore ed i sanitari dell’Inps che hanno immediatamente soccorso la vittima. “Per parte nostra, siamo costantemente impegnati a garantire la sicurezza del personale di fronte ad ogni possibile rischio”, ha scritto Mastroeni. 

L’aggressione fa tornare d’attualità la necessità di un’azione concreta sul trattamento sanitario obbligatorio per determinati soggetti in difficoltà che in questo momento di vacatio del sindaco o di un suo delegato non è possibile applicare. Nei giorni scorsi un altro caso si era verificato con l’impossibilità di effettuare un Tso ad un giovane. È di oggi la notizia che la Regione ha nominato un commissario ad hoc proprio per i trattamenti sanitari obbligatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna aggredita all’esterno dell’Inps: è stato un uomo già destinatario di Tso

MessinaToday è in caricamento