rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Va via dalla pizzeria senza pagare, torna a chiedere scusa: "Pensavo avesse saldato il mio amico"

Hanno scoperto il disguido riconoscendosi dopo il tam tam sui social per il post pubblicato dal locale. I titolari: "Abbiamo chiarito tutto con i clienti, siamo contenti si sia trattato di una svista"

Uno pensava che avesse pagato l’amico. L’altro si era convinto della stessa cosa. E così se ne sono andati entrambi senza saldare il conto, 36 euro circa per qualche vassoio di rustici.

I due amici però hanno scoperto il disguido riconoscendosi nella foto pubblicata sui social. I titolari della pizzeria Cucè di Viale San Martino, infatti, avevano dato per scontato che si trattasse di un paio di "scrocconi", dei furbetti insomma che si compiacevano per averla fatta franca dopo aver preso qualche vassoio di rustici.

Anche perché non sarebbe la prima volta che nei ristoranti o altri locali c’è chi approfitta della confusione per dileguarsi poi alla chetichella. Immortalati dalle telecamere, se pur con il volto offuscato, i titolari avevano dunque deciso di pubblicare l’immagine dei due nel profilo facebook della pizzeria con tanto di invito a non farsi più vedere nel locale.

Invece uno dei due si è fatto vedere eccome. Per chiedere scusa, spiegare l'accaduto e affrontare con onestà la figuraccia rimediata il giorno prima.

“Abbiamo chiarito tutto con i clienti – spiega uno dei titolari – siamo contenti si sia trattato di un disguido e siamo sicuri che non succederà più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va via dalla pizzeria senza pagare, torna a chiedere scusa: "Pensavo avesse saldato il mio amico"

MessinaToday è in caricamento