menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop alla vaccinazione per gli avvocati, Santoro: “Ci batteremo per farla completare”

Il presidente dell'Ordine invita coloro che erano stati prenotati domani a presentarsi oggi nella stessa fascia oraria. Il plauso all'Asp per l'efficiente organizzazione e la promessa: “Il Consiglio adotterà ogni decisione che sarà ritenuta opportuna e necessaria per garantire la prosecuzione”

Potranno recarsi oggi all’Hub in Fiera per la vaccinazione, gli avvocati e i praticanti che erano stati convocati il 15 marzo per la somministrazione mantenendo la stessa fascia oraria nella quale erano stati convocati.

Lo comunica il presidente dell’Ordine Domenico Santoro, confermando l’impegno dell’Asp di Messina per consentire il maggior numero possibile di vaccinazioni a coloro che da domani sono stati esclusi dal piano vaccinale secondo le disposizioni del governo Draghi che ha stabilito di seguire esclusivamente il criterio dell'età, dai più adulti ai più giovani, con la sola eccezione di priorità per i soggetti "vulnerabili" che da domani potranno cominciare  a prenotarsi.

“Senza entrare nel merito delle scelte del piano nazionale vaccinazioni – scrive Santoro -  ritengo che le prenotazioni già in atto dovranno essere mantenute, in caso cotrario, il Consiglio adotterà ogni decisione che sarà ritenuta opportuna e necessaria per garantire la prosecuzione della campagna vaccinale ormai avviata all’interno della nostra categoria. Tendo, inoltre a precisare – continua il presidente dell’Ordine degli avvocati – che il Consiglio ha fornito all’Asp di Messina, cui riconosco il merito di una efficiente organizzazione e un impegno non comuni, l’elenco degli avvocati e dei praticanti in ordine di prenotazione che ci batteremo perché venga completato consentendo, a tutti i colleghi che hanno aderito, di ottenere la regolare somministrazione del vaccino”.

“Noi non cerchiamo privilegi - aggiunge a MessinaToday Santoro - ma non ha senso entrare in un alula di giustizia dove cancellieri e magistrati sono vaccinati lasciando fuori una parte della categoria degli avvocati che resterebbero così a rischio nello svolgimento di un servizio essenziale. Per noi è importante procedere alle vaccinazioni complessive di tutta la popolazione nel minor tempo possibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento