menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini, ok all'hub di Taormina: verrà allestito nel parcheggio Lumbi

Previste sedici postazioni per un totale di mille vaccinazioni al giorno. Il traguardo dopo l'accordo tra Asp, Asm e Comune

Anche Taormina avrà il suo hub per la vaccinazioni anti-Covid. Il via libera è arrivato ieri sera al termine di un vertice a Catania con il presidente della Regione Nello Musumeci. La struttura, prevista al parcheggio Lumbi, sarà attiva entro dieci giorni e verrà allestita dalla protezione civile regionale. Previste sedici postazioni nel piano terra del parcheggio in grado di effettuare anche circa mille vaccinazioni al giorno. Servirà tutta la fascia ionica della provincia di Messina e resterà funzionante per oltre sei mesi e comunque fino a fine pandemia. Il traguardo, dopo l’accordo tra Asp, Comune di Taormina e Asm.

"Devo ringraziare l’avvocato Fiumefreddo - ha detto il sindaco Mario Bolognari -  che ha avuto per primo l’intuizione, il commissario emergenza Covid Alberto Firenze, che ha dettato i dettagli della organizzazione logistica, gli ingegneri Manfre’ e Sciglio, della protezione civile, che stanno procedendo alla realizzazione. Desidero ringraziare anche il presidente Musumeci che ha consentito questa scelta importante per l’immagine della nostra Taormina, perla di bellezze naturali e artistiche, ma anche di impegno civile per la battaglia contro il virus e a favore della salute dei cittadini".

Esprime soddisfazione anche il commissario Asm Antonio Fiumefreddo. "La realizzazione del Covid hub a Taormina - ha detto - è il risultato di un impegno corale e determinato, a dimostrazione del fatto che le istituzioni possono, e debbono, dare segnali virtuosi che i cittadini si aspettano. Vaccinare Taormina e il suo comprensorio vuol dire liberare le nostre comunità dalla paura, fare ripartire il turismo, e quindi il lavoro, per le centinaia di famiglie che hanno sofferto questo fermo obbligatorio. Il mio grazie al sindaco, Mario Bolognari, che ha consentito fin dall’inizio che si procedesse, al direttore Dino Alagna, dell’Asp di Messina, al commissario anti covid dott. Alberto Firenze, al capo della protezione civile regionale Salvo Cocina, con i suoi collaboratori Bruno Manfrè e Antonio Sciglio, a quel mondo della stampa che ha saputo accendere un riflettore perché si facesse e bene, a Ruggero Razza, che ha accolto fin da subito la disponibilità di Taormina, e al presidente, Nello Musumeci che ha dato il via libera a questa imponente organizzazione, dalla quale dipenderà il futuro delle nostre famiglie. Ora a lavoro, con gli uomini di Asm, della protezione civile, con i sanitari tutti, per fare il nostro dovere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento