Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Vaccini in farmacia, si allungano i tempi

Da Regione e Federfarma che ad aprile avevano raccolto le adesioni non se ne sa più nulla per dare un sostegno agli hub e incrementare le somministrazioni

L'impressione è che le vaccinazioni nelle farmacie non partiranno più, almeno nel breve periodo visto che si parlava dell'avvio del servizio tra aprile e maggio ma anche questo mese sta per terminare. Da Regione e Federfarma che avevano raccolto le adesioni pure nel Messinese, sono salite a una trentina circa secondo le cifre dell'Ordine dei Farmacisti, non giungono notizie ufficiali sull'avvio delle somministrazioni nei Punti vendita farmaceutici. 

Vaccini in farmacia, numeri differenti sulle adesioni

All'Ordine dei farmacisti di Messina non spetta la competenza a procedere con l'avvio del servizio. Passano i mesi e restano soltanto i moduli di coloro che hanno detto sì per accogliere nei propri locali gli utenti. A inizio mese erano appena 28 i farmacisti sui 121 diramati ad aprile da Federfarma ad aver firmato l'atto di adesione. In tutta la Sicilia sono 796 quelle aderenti a Federfarma che si dicevano pronte a diventare luogo di somministrazione dei vaccini anti Covid. In particolare le adesioni nelle province siciliane di aprile facevano registrare 227 farmacie a Palermo, 161 a Catania, 121 a Messina, 66 a Siracusa, 62 ad Agrigento, 46 a Caltanissetta, 40 a Ragusa, 38 a Trapani e 35 a Enna. Si stimava che ogni farmacia avrebbe potuto eseguire da 15 a 20 immunizzazioni al giorno. Ma non c'è ancora una data, se mai ci sarà, di inizio del servizio a sostegno degli hub. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini in farmacia, si allungano i tempi

MessinaToday è in caricamento