menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini: una rete di supporto per anziani, disabili, persone più fragili, malati rari e caregiver

Una sinergia per superare le difficoltà di accesso alla campagna. Dopo Pasqua l'immunizzazione sarà accelerata con l'arrivo di nuove forniture. Dal 6 aprile al via nuovamente le nuove prenotazioni per over80 e soggetti fragili

Migliore accoglienza e assistenza per chi vuole vaccinarsi, organizzazione dei servizi di supporto ai presidi ospedalieri dell’area metropolitana, una più incisiva comunicazione e informazione ai cittadini: sono stati alcuni degli argomenti al centro del confronto nei giorni scorsi nella Fiera di Messina tra il commissario per l’emergenza covid Alberto Firenze, i presidenti dei Comitati consultivi e i rappresentanti della Rete civica della Salute del territorio. 

Hanno preso parte i presidenti dei CCA (per l’ASP Messina, Antonio Giardina, Federica Cocuzza e Alecci; per il Policlinico “Gaetano Martino”, Angela Rizzo; per il Papardo, Vincenzo Terzi; per il Neurolesi Salvatore Fiannacca) che rappresentano più di 100 associazioni no profit; la Rete Civiva della Salute, rappresentata da Marisa Briguglio per Messina e provincia e da Maria Grazia Di Maggio e Alfredo Manuli per la città; la referente per l’Ufficio commissariale Marinella Ruggeri.

Gli interlocutori hanno proposto una più fattiva sinergia per venire incontro alle esigenze di anziani, disabili, persone più fragili, malati rari e caregiver, con l’obiettivo comune di superare le difficoltà di accesso alla campagna vaccinale, ad esempio attraverso procedure di prenotazione più semplici, evitando le lunghe code dei giorni precedenti. 

Il commissario Firenze, nel ringraziare i presenti per la loro preziosa disponibilità a collaborare in tutte le strutture sanitarie, insieme con i numerosi volontari, ha voluto chiarire che l'organizzazione dell’hub messinese è migliorata notevolmente,  sottolineando l’allestimento di strutture adatte ad accogliere gli utenti e l’avvio di una serie di servizi, tra cui un terzo infopoint esterno, per dare informazioni alla cittadinanza e supporto per le prenotazioni di chi non ha dimestichezza con internet e ha bisogno di aiuto. 

Ha ricordato anche che, subito dopo Pasqua, come già anticipato dal commissario nazionale Francesco Paolo Figliuolo in visita in Sicilia, le vaccinazioni saranno decisamente accelerate grazie a nuove ingenti forniture di Pfizer, Moderna e AstraZeneca e l’arrivo, previsto verso fine aprile, del nuovo vaccino Johnson & Johnson che prevede un’unica dose dunque velocizzerà di molto la campagna. I CCA e la Rete, al fine di rendere operativa e funzionale la collaborazione, hanno espresso la volontà di creare un filtro per informare i cittadini in modo rapido sulle procedure organizzative e sulle novità che riguardano i vaccini, specie alle fasce più deboli della popolazione.

Il commissario ha quindi incaricato la segreteria di porre in essere un regolare e costante confronto, accompagnato da un maggiore e più consapevole afflusso di notizie, indirizzate ai cittadini e alle associazioni. In un clima di collaborazione e condivisione i partecipanti hanno particolarmente apprezzato l’attivo e proficuo confronto che avrà immediate e concrete ricadute sulle necessità dei vaccinandi.

Over80 e soggetti vulnerabili: dall'8 aprile riprendono le prenotazioni 

Intanto la regione ha reso noto che da giorno 8 aprile, con l’arrivo delle nuove dosi vaccinali Pfizer, le prenotazioni per la somministrazione dei vaccini agli anziani oltre gli 80 anni di età e ai soggetti fragili. Lo comunica una nota dell’Assessorato per la Salute della Regione Siciliana. Proseguono intanto le prenotazioni per tutti i cittadini compresi nella fascia di età dai 70 ai 79 anni, per gli insegnanti e per chi lavora nel mondo della scuola. Si ricordano di seguito, le procedure per prenotare: attraverso la piattaforma della struttura commissariale nazionale, gestita da Poste Italiane, prenotazioni.vaccinicovid.gov.it o il portale regionale www.siciliacoronavirus.it.

Oltre alla modalità online, è a disposizione degli utenti il call center dedicato - telefonando al numero verde 800.009.966 attivo da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi) –  attraverso i 687 sportelli ATM Postamat  e  tramite il canale costituito dai portalettere di Poste Italiane che possono inserire in agenda gli appuntamenti richiesti dai cittadini appartenenti alla categoria interessata. In caso di difficoltà o errori nella prenotazione, questa potrà essere richiesta inviando un’email all’ Asp territorialmente competente, ai seguenti indirizzi di posta elettronica: 

Agrigento (vaccini.covid@aspag.it);
Caltanissetta (vaccinazioniaspcaltanissetta@asp.cl.it);
Catania (vaccino.covid@aspct.it);
Enna (comunicazioni.vaccinicovid@asp.enna.it);
Messina (prenotazioni.anomalie@asp.messina.it);
Palermo (help.vaccinifiera@asppalermo.org);
Ragusa (team.helpcittadino.vaccini@asp.rg.it);
Siracusa (vaccinazionecovid@asp.sr.it);
Trapani (vaccinicovid@asptrapani.it).

Si ricorda che il vaccino è gratuito e non è obbligatorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento