rotate-mobile
Cronaca

L'influenza galoppa e l'ospedale Papardo punta a vaccinare i pazienti ricoverati

La campagna l’INFLU-DAY dedicata a personale sanitario e utenti. Le persone a rischio e quando la dose è strettamente raccomandata

ll vaccino antinfluenzale è indicato per tutte le persone che desiderino evitare la malattia influenzale e non abbiano specifiche controindicazioni. Tuttavia, in accordo con gli obiettivi della pianificazione sanitaria nazionale e con il perseguimento degli obiettivi specifici del programma di immunizzazione contro l'influenza, la vaccinazione viene offerta attivamente e gratuitamente alle persone che, per le loro condizioni personali, corrono un maggior rischio di andare incontro a complicanze nel caso contraggano l’influenza.

L’azienda pspedaliera Papardo, di concerto con la rete sanitaria regionale, promuove il prossimo 16 dicembre un INFLU-DAY rivolto al personale interno dell’Azienda per informarlo sui vantaggi della vaccinazione aprendo la possibilità ai pazienti ricoverati, di potersi vaccinare all’interno dell’Ospedale.“Poiché permane una situazione pandemica Covid 19, la vaccinazione antinfluenzale è raccomandata nella fascia di età 6 mesi - 6 anni, anche al fine di ridurre la circolazione del virus influenzale fra gli adulti e gli anziani. - dichiara il direttore Sanitario Giuseppe Ranieri Trimarchi - inoltre, al fine di facilitare la diagnosi differenziale nelle fasce d’età di maggiore rischio di malattia grave, la vaccinazione antinfluenzale è fortemente raccomandata e può essere offerta gratuitamente nella fascia d’età 60-64 anni. Per quanto riguarda gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie che operano a contatto con i pazienti e gli anziani ricoverati di lungo degenza, la vaccinazione è fortemente raccomandata.”

Per la stagione 2022-2023 la vaccinazione antinfluenzale può essere effettuata nella stessa seduta della vaccinazione anti Covid-19.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) indica, infatti, quale obiettivo primario della vaccinazione antinfluenzale la prevenzione delle forme gravi e complicate di influenza e la riduzione della mortalità prematura in gruppi ad aumentato rischio di malattia grave. Di seguito il link contenente l’elenco (Fonte Ministero della Salute) delle persone ad alto rischio nel contrarre l’influenza: https://www.salute.gov.it/portale/influenza/dettaglioContenutiInfluenza.jsp? lingua=italiano&id=686&area=influenza&menu=vuoto&tab=1

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'influenza galoppa e l'ospedale Papardo punta a vaccinare i pazienti ricoverati

MessinaToday è in caricamento