Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Viale San Martino / Via Tommaso Cannizzaro

Emergenza vandali, dopo Villa Dante un bus Atm

La polizia ha identificato tre minorenni che ieri sera hanno preso di mira in via Tommaso Cannizzaro il mezzo 17 dell'azienda trasporti distruggendo il vetro di emergenza. Le famiglie dovrebbero risarcire i danni, gli episodi di inciviltà non si contano più


Non sono delinquenti comuni abituati a commettere reati ma minorenni. Sono stati in tre, intorno alle 20 di ieri, a danneggiare il vetro di emergenza dell'autobus 17 tra Università e Palazzo di Giustizia in via Tommaso Cannizzaro. La Polizia li ha fermati in pochi minuti dopo che l'autista aveva richiesto l'intervento delle Forze dell'ordine.

Il gruppo di ragazzini era salito a bordo del mezzo decidendo di distruggere il vetro di emergenza del mezzo gommato. Avevano pensato bene di divertirsi con un bene di tutti prendendo di mira il bus.  In via Tommaso Cannizzaro si è recato anche il presidente dell'azienda trasporti Giuseppe Campagna per capire cosa fosse successo. Pare che le famiglie dei ragazzi si siano scusate e promesso di risarcire i danni. Si tratta dell'ennesimo caso di vandalismo a opera di giovani non ancora diciottenni.

Ieri Fare Verde aveva denunciato l'episodio Villa Dante dove era stata messa a soqquadro l'area ambientale, qualcuno aveva pure defecato alla piscina inaugurata dopo anni di abbandono con tanto di tuffo dal sindaco De Luca. 

Vandali in azione a Villa Dante 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza vandali, dopo Villa Dante un bus Atm

MessinaToday è in caricamento