menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presunta variante Covid nel Messinese, l'Asp avvia analisi approfondite

Il chiarimento del direttore generale Bernardo Alagna dopo l'allarme lanciato dal sindaco di Castell'Umberto. "Al via il sequenziamento genetico per accertare gli eventuali contagi"

Predica prudenza l'Asp di Messina dopo l'allarme lanciato dal sindaco di Castell'Umberto su una possibile variante Covid diffusa tra gli abitanti del paesino. 

A riguardo, l'Azienda Sanitaria Provinciale intende, infatti, avviare nuove analisi per avere l'eventuale certezza sulla presenza dell'evoluzione del virus. Ad annunciarlo è il direttore generale facente funzioni Bernardo Alagna. "Non ci possono essere casi di varianti di nessun tipo confermati - ha detto Alagna - finché non viene fatto il sequenziamento genetico che sarà fatto mercoledì con l'esame bio molecolare. Quindi al momento sono solo casi “presunti” quindi non si può nè confermare nè escludere".

Intanto, il sindaco di Castell'Umberto, Enzo Lionetto Civa, che è anche medico, ha disposto la chiusura di scuole e uffici fino a mercoledì 3 marzo, in attesa di ulteriori approfondimenti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento