Veglioni abusivi, De Luca: “Già una decina quelli individuati, vi coglieremo in flagrante”

Dopo il maxi sequestro di materiale per i falò di San Silvestro, “l'avvertimento” del sindaco agli organizzatori senza licenza. Con un appello ai cittadini: “Rispettate chi rispetta le regole e siate responsabili anche nel divertimento”

Non si pone solo un problema di concorrenza sleale ma anche quello della sicurezza di clienti che pagano ed entrano in locali non autorizzati. Dopo l’ordinanza antibotti e il maxi sequestro nei villaggi della zona sud di materiale e rifiuti pronti ad essere bruciati per la notte di San Silvestro, si preannunciano sorprese anche sul fronte dei veglioni abusivi.

Se nel cartoon con Mimmo e Stellario, De Luca piomba contro l’uso dei “rauti”, è nella realtà che si prepara a prendere “decine di organizzatori in flagranza di reato”. La polizia municipale li avrebbe già individuati, come spiega in due post su facebook, in cui ricorda quali sono le regole e le prescrizioni da seguire per chi movimenta le notti di San Silvestro.

“Per organizzare un veglione occorre munirsi della licenza di pubblico spettacolo – scrive De Luca - Questo significa che oltre ai locali già esistenti, alle discoteche munite di autorizzazione e licenza, tutti gli altri posti in cui si stanno organizzando le serate di capodanno con ingresso consentito solo con l’acquisto di un biglietto, avrebbero dovuto richiedere la licenza di Pubblico Spettacolo. Per ottenere questa licenza, il locale di turno – continua De Luca - deve essere sottoposto alla ispezione da parte della Commissione Comunale di Vigilanza di pubblico spettacolo”.

Secondo il sindaco, nessun organizzatore ha chiesto la visita di questa commissione di Vigilanza. “Ancora più grave è la somministrazione di bevande alcoliche che si farà in queste feste- insiste il sindaco - senza autorizzazione e senza alcun controllo tra maggiorenni e minorenni. Espressioni come Open Wine Bar o Open Cocktail Bar vogliono dire che verrà servito da bere senza limitazioni. Ma chi controllerà se all’uscita dalla serata i ragazzi saranno in grado di mettersi alla guida delle loro auto?”

De Luca ricorda anche che nei mesi scorsi è stato sottoscritto con le associazioni di categoria il protocollo “Non mi bevo il cervello” finalizzato al controllo del consumo di alcool fra i giovanissimi.

“Che senso ha, allora, avere sottoscritto con le associazioni di categoria il protocollo? – si chiede De Luca - Chi verificherà che non venga dato da bere ai minorenni? Che ci siano uscite di sicurezza in numero sufficiente alla quantità di persone che sono all’interno del locale? Che ci sia personale in grado di prestare assistenza in caso di disordini o di necessità? Che ci siano gli estintori se dovesse scoppiare un incendio? Per rispondere a tutte queste domande, esiste un organo che è la commissione comunale di Vigilanza. Senza questa verifica – conclude -  si rischia di andare a trascorrere la serata in un locale che può diventare pericoloso. Non andate a veglioni improvvisati. Non mettete a rischio la vostra incolumità. Rispettate chi rispetta le regole e si dota di licenze e autorizzazioni. Siate responsabili anche nel divertimento”.

Il sindaco su Fb: “Saranno denunciati senza se e senza ma”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo Viviana, nuovo avvistamento alla guardia medica di Giardini: "Quel bimbo sembrava Gioele"

  • Viviana Parisi sarebbe stata avvistata a Giardini Naxos

  • Scomparsa Viviana Parisi, parla la cognata: "Ha preparato il pranzo e poi è sparita"

  • Giardini Naxos, ritrovato cadavere in mare

  • Caronia, ritrovato cadavere in decomposizione di una donna

  • Tragico incidente a San Filippo superiore, precipita col camion in un dirupo: muore operaio della forestale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento