Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Vent'anni fa la strage di Nassiriya, il ricordo dei Caduti nelle missioni internazionali per la pace

Un pensiero rivolto ai familiari dei nostri concittadini, il maresciallo Alfio Ragazzi e il sottotenente Giovanni Cavallaro, e alle famiglie dei militari siciliani caduti a Nassiriya, come eroi del nostro tempo

Oggi, 12 novembre 2023, ricorre il 20esimo anniversario del terribile attentato di Nassiriya in cui persero la vita 19 connazionali, 17 militari e due civili.

“Il tempo non cancella, ma anzi nel ricordo e nella profonda determinazione a volerlo mantenere vivo con un sentimento di suffragio ringraziamento ed esempio, a nome della città di Messina ricordo la memoria di questi nostri figli caduti nell'adempimento del loro dovere e perché non vada dimenticato il loro supremo sacrificio per assicurare la convivenza pacifica dei popoli”.

Con queste parole il sindaco Federico Basile ha ricordato l’anniversario della strage di Nassiriya. “Un pensiero particolare rivolgo alle vedove, ai figli e ai familiari dei nostri concittadini, il maresciallo Alfio Ragazzi e il sottotenente Giovanni Cavallaro, e alle famiglie dei militari siciliani caduti a Nassiriya, come eroi del nostro tempo”, ha concluso Basile.

A Nassirya anche la morte di Ivan Ghitti, 30 anni, originario di San Fratello e carabiniere del 13° Reggimento Gorizia mentre a Cumia resta saldo il ricorso di Francesco Currò, 33enne messinese residente a Ravenna strappato alla famiglia per un incidente sul blindato Lince mentre si trovata in Afghanistan per una missione di pace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vent'anni fa la strage di Nassiriya, il ricordo dei Caduti nelle missioni internazionali per la pace
MessinaToday è in caricamento