rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Consorzio autostrade, trasferimenti e incarichi a pochi giorni dalle elezioni: insorgono i sindacati

Uiltrasporti, Sla Cisal, Lata e Cub che chiedono la revoca immediata dei provvedimenti assunti dal direttore generale e minacciano denunce davanti al giudice del lavoro

Trasferimenti plurimi, assegnazioni di incarichi di livelli superiori, nuove qualifiche ad una cerchia di dipendenti consortili e, perfino l’affidamentto di un incarico di responsabile esazione ad un esponente sindacale.

Sono queste le ragioni alla base della contestazione dei sindacati Uiltrasporti, Sla Cisal, Lata e Cub che chiedono la revoca immediata dei provvedimenti assunti dal direttore generale del Consorzio autostrade siciliane, Salvatore Minaldi.

Secondo i sindacati sarebbero state violate diverse norme contrattuali oltre a quelle regionali che vietano assegnazioni di incarichi a pochi giorni dalle elezioni.

Le organizzazioni, che annunciano anche una denuncia per comportamento antisindacale davanti al giudice del lavoro, ricordano anche che il Cas è stato soccombente di fronte a precedenti analoghi.

In più: secondo Uiltrasporti, Sla Cisal, Lata e Cub il direttore Minaldi “è incompetente” a sottoscrivere atti dal momento che agli uffici regionali, anche se in contrasto con la linea politica dell’assessore Marco Falcone, hanno cassato la delibera di nomina che rimette in sella al Consorzio il direttore generale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio autostrade, trasferimenti e incarichi a pochi giorni dalle elezioni: insorgono i sindacati

MessinaToday è in caricamento