rotate-mobile
Cronaca

Viaggio nel Mito, il progetto con gli studenti del La Farina al Mume per riscoprire l'antica Zancle

Curato Emiliano Arena e Antonella Lo Castro, docenti del liceo che negli ultimi lustri si è distinto per l'impegno nell'avvicinare gli studenti all'affascinante mondo dell'archeologia. Valbruzzi: "Avviato un percorso di scoperta della funzione sociale del patrimonio museale"

E' stato inaugurato al MuMe il percorso museale "Viaggio nel mito", un progetto curato in collaborazione con il museo di Messina dai professori Emiliano Arena e Antonella Lo Castro del Liceo classico La Farina che negli ultimi lustri si è distinto nel panorama scolastico cittadino per il proprio spiccato impegno nell'avvicinare gli studenti all'affascinante mondo dell'archeologia.

La scuola, proprio alla luce di questa consolidata "vocazione archeologica" ha quindi accolto l'invito del MuMe, mettendo a disposizione le competenze organizzative e scientifiche dei docenti Lo Castro ed Arena e soprattutto la vivace intelligenza, la passione e la curiosità di 26 ragazzi delle classi del Liceo Internazionale Cambridge IGCSE 2A, 1D e 2D.

Attraverso la visione di alcuni reperti (ceramici ed epigrafici) esposti nella sezione archeologica del Museo regionale, sotto la guida della archeologa Francesca Valbruzzi e con il contributo del professore Arena, gli studenti hanno preso contezza di alcune macrotematiche storico-archeologiche, legate alla storia antica di Zankle-Messana, punti focali del progetto: la dea madre dell'eta del rame, il culto degli antenati nella protostoria, il mito degli ecisti e la fondazione di Zankle, it mito di Dioniso e il teatro antico, l'epigrafia osca di Messana in epoca mamertina.

Dopo la fase teorica, con l'aiuto della restauratrice Giovanna Farsaci e della professoressa Lo Castro, gli studenti sono staff sono stati impegnati nel conoscere nel dettaglio ogni reperto oggetto della loro visita, attraverso la compilazione delle schede per ognuno di essi. 

La fase successiva è stata quella meno "tecnica" ma più interessante per la ricaduta didattica del progetto, ovvero la narrazione in prima persona della storia del reperto stesso. 

La storia, come imparano i ragazzi sui libri di testo, deve essere narrata, ma affinché sia conosciuta da tutti e non resti solo una pagina dimenticata prima della prossima interrogazione, la scuola ha la necessità di continuare a realizzare progetti di questo tipo.

"Abbiamo avviato questo percorso di scoperta della funzione sociale del patrimonio museale - ha ricordato l’archeologa Francesca Valbruzzi -  realizzando il laboratorio didattico "Viaggio nel Mito al MuMe" di cui in questa sede si rappresenta il felice esito.  Uso l'aggettivo "felice" - ha proseguito la studiosa - perché ritengo che l'esperienza collettiva vissuta, all'intemo del nostro Museo, dagli studenti del ginnasio del "La Farina", dai loro professori e da noi funzionari della tutela, sia state coinvolgente dal punto di vista relazionale e per questo abbia prodotto importanti risultati di comunicazione museale.  Siamo andati alla scoperta dei "Miti", cioè delle "Storie" di ciascun reperto, a partire dai dati scientifici acquisiti tramite ii metodo archeologico, cercando di ricomporre in un racconto i frammenti del passato.  Siamo stati attenti a non ridurre questa "storytelling" ad una banale attualizzazione del passato entro un'ipertrofica storia del presente.  Le voci narranti degli studenti sono diventate le guide del Museo nei qr-code accanto ai reperti e sono espresse anche in inglese. Raccontano il loro fortunato ritrovamento entro i contesti urbani che oggi consente di poterli ammirare nel Museo di Messina".

Hanno partecipato al progetto gli alunni: Anastasi, Arrigo, Billé, Cancellieri, Donato, Federico, La Greca C., La Greca V., Maurotto, Mollo, Panagia, Perna , Sergi della 2A; Albano, Corrente Naso, Filocamo, La Rosa, Michaud, Oteri, Velardo  della 2D; Girone, Ignazitto, Donato, Lembo, Pandolfo, Visalli della 3D.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio nel Mito, il progetto con gli studenti del La Farina al Mume per riscoprire l'antica Zancle

MessinaToday è in caricamento