VIDEO | Papà=mamma, arriva la panchina blu. “Risolvete qui i conflitti non in tribunale”

L'iniziativa di fronte Palazzo Piacentini voluta dall'associazione “Genitori per sempre”. Gli appelli di Paolo Micali, presidente dell'Ordine e Garante dell'Infanzia affinchè la mediazione diventi una opportunità per tutti, aiutando le coppie ad evitare di toccare il livello più basso della conflittualità

“Avere accanto entrambi i genitori è importante. Chiediamo agli avvocati di proporre per le separazioni dei propri assistiti, misure extragiudiziali, come la mediazione, affinchè le coppie evitino di entrare in tribunale, da dove spesso si esce con maggiori conflitti”.

E’ l’appello di Paolo Micali, stamani di fronte il Tribunale di Messina, dove è stata inaugurata la prima panchina blu, un simbolo per difendere i diritti dei più piccoli, affinchè nessun bambino  sia costretto a rinunciare all’amore di entrambi i genitori.

L’iniziativa dell’Associazione “Genitori per sempre” di cui Micali è presidente ha avuto il sostegno del Garante dell’Infanzia Fabio Costantino, presente all’inaugurazione, che ha spiegato come la scelta del 19 marzo non sia casuale: è la festa del papà.

“Nelle panchine – ha detto Costantino – non ci si siede da soli, ci si siede almeno in due e possibilmente stringendoci insieme anche ai nostri figli. Questo è lo spirto dell’iniziativa, vedere i genitori seduti in questa panchina e non entrare in tribunale perché i conflitti si risolvono in altri contesti”.

Poi i ringraziamenti al presidente dell’Ordine degli avvocati che ha dato la disponibilità a incentivare le possibilità di mediazione familiare. “A Messina ci sono tra i migliori mediatori penali e della famiglia della Sicilia – ha precisato Costantino – La mediazione familiare deve essere pubblica perché chiunque, anche chi non ha possibilità di pagare il mediatore, possa avere questa possibilità”.

E sulla possibilità della negoziazione è alta anche l’attenzione dell’Ordine degli avvocati. “Stiamo lavorando perché gli avvocati abbiano la possibilità di avere le spese liquidate dallo Stato per andare incontro a tutte quelle famiglie che non hanno spesso grande capacità individuale e non possono fare ricorso a questo strumento – ha detto il presidente Domenico Santoro - Nel frattempo tanto possiamo fare tutti noi avvocati con l’obiettivo di tutelare tutti i nostri figli. Così come il Comune può fare molto per favorire la mediazione familiare. In città come Firenze e Milano, questi strumenti sono fortissimi perché il Comune riesce a sostenere – ha concluso il presidente dell’Ordine - e qui a Messina potremmo farlo anche, perché quella degli studi legali deve essere l’ultima spiaggia quando si parla di famiglie e bambini”.

Dello stesso tenore l’intervento di Mariapia Cocivera, psicopedagogista clinico forense e consulente familiare, che ha messo in evidenza il difficile e delicato ruolo di chi svolge le consulenze tecniche e si ritrova a dover decidere per questi bambini e decretare il loro destino.

Vicini all’iniziativa anche i consiglieri comunali Scavello e Caruso che hanno preso l’impegno di portare in consiglio comunale il progetto dell’associazione “Genitori per sempre”.

La panchina blu è accanto a quella rossa, simbolo del posto occupato da una donna che non c'è più, portata via dalla violenza. Le due panchine separate solo da una parola: cuore.

L'intervento del presidente dell'Ordine degli avvocati, Domenico Santoro

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Papà=mamma, arriva la panchina blu. “Risolvete qui i conflitti non in tribunale”

MessinaToday è in caricamento