Lunedì, 27 Settembre 2021

VIDEO | Agofobia per un italiano su 20, a Messina primo vaccino senza puntura. Anna Aveni: “Fatelo tutti per ritornare a vivere”

Oggi la somministrazione all'Hu in Fiera. L’iniziativa consente l’uso delle diverse tipologie. La tecnologia sperimentata a Messina per la prima volta in Europa

Primo vaccino senza puntura a Messina. Messina è la prima città in Europa ad inaugurare il metodo innovativo per somministrare i vaccini anti-covid: la tecnologia, già utilizzata in USA, Australia e India consiste in un getto ad alta velocità che sostituisce completamente l'utilizzo dell'ago, quindi della tradizionale puntura, e garantisce un totale assorbimento del vaccino per via intramuscolare. Il dispositivo medico Comfort-in™️, certificato CE, ideato per somministrazioni sub-cutanee o intramuscolari di sostanze medicamentose, è stato presentato oggi all'Hub in Fiera da Alberto Firenze, commissario per l’emergenza covid e da Arturo Maravigna, responsabile dell’azienda Gamastech che ha l’esclusiva per tutta l’Europa (www.gamastech.com).

La sola vista di una siringa infatti può generare una reazione spaventosa, per non parlare dell'ago. E' quello che vive chi soffre di belonefobia, più conosciuta come paura dell'ago ma anche degli spilli o qualunque oggetto tagliente e appuntito. Si stima che un italiano su 20 ha paura degli aghi. Una paura che ha influito anche sulle vaccinazioni. "Abbiamo avuto anche durante le vaccinazioni anti-Covid persone che hanno rimandato la puntura perché spaventati dal dover farla, quindi questa nuova tecnologia sperimentata a Messina potrà aiutarli - ha spiegato all'Adnkronos Salute David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine degli psicologi (Cnop)  - Gli agofobici possono arrivare ad avere ansia, svenimenti, palpitazioni, tachicardia e sudorazione. Alla base di questa fobia possono esserci diverse motivazioni - aggiunge Lazzati - Ho visto persone che hanno smesso di fare le analisi del sangue da anni per la paura dell'ago. Poi c'è chi in situazioni di emergenza riesce a farsi forza e si sottopone alla puntura ma di solito lo stato ansiogeno generato dal doversi fare delle analisi li blocca e impedisce loro di fare il prelievo".

Comfort-in è un dispositivo veloce, indolore e sicuro poiché elimina il rischio di punture accidentali, proteggendo l'operatore sanitario. Il "device" utilizza il “nozzle”: una vera e propria siringa, senza ago, sterile e monouso, in grado di iniettare nel braccio il vaccino attraverso un microforo di 0,15mm che proietta il farmaco nel corpo umano in meno di 100 millisecondi.  

L’iniziativa, che si aggiunge e non sostituisce la classica somministrazione dei vaccini con siringa con ago, consente l’uso delle diverse tipologie di vaccino (Pfizer, Moderna, Janssen, Astrazeneca). A ricevere la prima dosa senza puntura, la messinese Anna Aveni (nel video). “Ho sempre avuto paura degli aghi - ha detto dopo la somministrazione - grazie a questa metodologia anche io sono riuscita a vaccinarmi. Fatelo tutti perchè è importante per ritornare a vivere”. 

L'intervista al commissario per l'emergenza Covid Alberto Firenze

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Agofobia per un italiano su 20, a Messina primo vaccino senza puntura. Anna Aveni: “Fatelo tutti per ritornare a vivere”

MessinaToday è in caricamento