Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Litoranea Nord / Via Torrente Papardo

Rischi chimici, nucleari e biologici: 118 e vigili del fuoco pronti all'emergenza

Al "Papardo" il primo incontro formativo. Personale sanitario e operatori a confronto su quali strategie intraprendere in caso di disastro. Particolare attenzione su dispositivi di sicurezza e procedure di bio-contenimento

Cosa fare in caso di disastri di natura biologica, chimica, nucleare e radioattiva? Se lo sono chiesti questa mattina gli uomini del comando provinciale del vigili del fuoco di Messina e gli operatori del 118.

Nei locali dell'ospedale Papardo si è tenuto infatti il primo incontro formativo con il personale sanitario per discutere sulle procedure da adottare urgente nei casi di bio-contenimento per emergenze che mettono a rischio la salute pubblica.

A partecipare i  vigili del fuoco del Nucleo NBCR (Nucleare, Biologico, Chimico e Radioattività). Sono intervenuti il capo reparto Alessandro Romeo e il capo squadra Paolo La Versa. Per l’ufficio Formazione e TPSS (Tecniche di Primo Soccorso Sanitario) è intervenuto invece il vigile coordinatore Carmelo Siracusa.

Per tutta la durata dell’incontro sono state rispettate tutte le precauzioni indicate nel Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischi chimici, nucleari e biologici: 118 e vigili del fuoco pronti all'emergenza

MessinaToday è in caricamento