Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Una signora dona duemila euro ai pompieri di Messina, saranno destinati alle famiglie dei colleghi morti ad Alessandria

La scelta condivisa di devolvere la cifra portata in contanti da una donna che vuole mantenere l'anonimato alle famiglie delle vittime nell'esplosione della cascina

E’ andata ieri nella tarda mattinata nella caserma di via Salandra con duemila euro in contanti. Risparmi che ha deciso di donare ai vigili del fuoco chiedendo di dividere i soldi fra i quattro turni dei pompieri.

Una richiesta ben precisa quella di una dolce signora che a chiesto di restare anonima e che conosceva bene l’organizzazione dei vigili del fuoco di Messina, tanto che sapeva anche i turni e mansioni. Erano destinati 500 euro a turno ma sono stati gli stessi vigili del fuoco, commossi per il gesto, a chiedere di devolvere  la cifra a loro destinata alle famiglie dei colleghi morti nell’esplosione della cascina di Alessandria.

Un gesto di affetto e di gratitudine da parte della donna, che è diventato così anche di solidarietà  per le famiglie di Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo, i tre vigili del fuoco che hanno perso la vita. Altri due vigili e un carabinieri sono rimasti feriti nell’esplosione. Per questa strage è finito  in carcere il proprietario della cascina, Giovanni Vincenti, che ha confessato di averla fatta esplodere per incassare il premio dell’assicurazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una signora dona duemila euro ai pompieri di Messina, saranno destinati alle famiglie dei colleghi morti ad Alessandria

MessinaToday è in caricamento