Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Vigili urbani in scadenza il 12 agosto, per il Csa non ci sono atti concreti dagli Interni

A fine giugno al question time al Senato il ministro Lamorgese aveva rassicurato la cinquestelle D'Angelo, a sentire il sindacato dal prossimo mese avremo meno agenti in strada

Nonostante gli annunci del ministro degli Interni Lamorgese i 46 vigili urbani con contratto in scadenza il 12 agosto rischiano di restare a casa. Così segnala il sindacato Csa per bocca del segretario Tanino Giordano.

Vigili urbani in scadenza, le parole del ministro

 "Il ministro, lo scorso 24 giugno aveva ufficialmente confermato lo stanziamento per Messina tra l'anno in corso e il 2022 di oltre un milione euro anche per incrementare, se il caso, il numero degli agenti di polizia municipale scorrendo la graduatoria. Gli agenti con contratto a tempo determinato di un anno, assunti nel 2020, sono in scadenza il 12 agosto prossimo - scrive Giordano componente del direttivo nazionale Csa - Palazzo Zanca aveva chiesto al ministero dell'Interno di poter prorogare i contratti di almeno un anno e contemporaneamente di far scorrere la graduatoria, assumendo i restanti 12 idonei. Oggi, trascorso oltre un mese, mancano ancora tutti gli atti concreti.  Il Comune di Messina  rischia di perdere 46 agenti di Polizia Municipale dal 13 agosto, uno dei periodi più delicati in città per l'ordine pubblico, misure anti covid, viabilità, contro esodo e movida. Si tratta dei vigili urbani, con contratto a tempo determinato di un anno, assunti nel 2020, in scadenza il prossimo 12 agosto - conclude - chiesta e sollecitata più volte la proroga per il 2021/2022, ma dal Viminale ancora nessuna risposta correlata da atti concreti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili urbani in scadenza il 12 agosto, per il Csa non ci sono atti concreti dagli Interni

MessinaToday è in caricamento