menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passa l'intera giornata sul bus e davanti ai vigili si giustifica: "A casa mi annoiavo"

Il curioso diversivo scelto da un anziano contro la quarantena. L'uomo è stato fermato e multato dalla polizia municipale per violazione delle norme anti-coronavirus

Le belle giornate, i primi tepori primaverili e la quarantena sempre più difficile da gestire.

Così un anziano ieri ha deciso di combattere la routine e di trascorrere un''intera giornata su un bus Atm. L'uomo ha viaggiato da un capolinea all'altro per varie volte fino a quando non è stato fermato dai vigili urbani per un controllo.

Davanti agli agenti ha poi fornito l'inaspettata giustificazione: "A casa mi annoiavo, cercavo un modo per far passare più veloce il tempo".

L'uomo è stato però multato per l'inosservanza delle norme anti-coronavirus.

La polizia municipale ha proseguito i controlli lungo tutto il territorio cittadino. In 24 ore sono state controllate decine di attività commerciali e rilevati 36 assembramenti. Lunghe file stamane agli ingressi degli uffici postali, ma i clienti hanno rispettato la distanza di sicurezza indossando guanti e mascherine.

I vigili hanno poi controllato 300 veicoli. Registrate alcune violazioni al codice della strada, una patente è stata ritirata. Nei guai anche due "fracassoni" che giravano per la città con musica a tutto volume proveniente da impianti non autorizzati. Per loro è scattata una denuncia e il sequestro delle apparecchiature. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento