rotate-mobile
Cronaca

Di nuovo a rischio i contratti di 46 vigili urbani, alcuni già messi in ferie di ufficio

Come avvenne nel 2021 il sindacato Csa sottolinea la condizione del personale di polizia municipale a tempo determinato, si attende una risposta dal ministero degli Interni

Di nuovo in scadenza i quarantasei contratti per altrettanti vigili urbani. Il sindacato Csa sottolinea che Il Comune di Messina rischia di perdere gli agenti di Polizia Municipale in uno dei periodi più delicati in città per via del caos viabile, apertura delle scuole, ordine pubblico, misure anti covid, viabilità, mercati e movida. Si tratta dei vigili urbani, con contratto a tempo determinato di un anno, assunti nel 2020, in scadenza il 31 ottobre  prossimo. Chiesta la proroga per il 2022/2023, ma dal Viminale ancora nessuna risposta per la prosecuzione contrattuale full time. 

Gaetano Giordano e Grazia Rinaldi del Csa sottolineano: “Così rischiamo strade senza presidio". Palazzo Zanca ha chiesto al ministero dell’Interno di poter prorogare i contratti di almeno un anno e contemporaneamente di far scorrere la graduatoria, assumendo i restanti 10 idonei, ma finora non sono arrivate risposte. “Un corpo carente di almeno 300 unità e con un’età media di 57 anni. Un corpo che necessita di nuove leve e di concorsi interni per poter programmare l’immediato futuro” ricordano Giordano e Rinaldi.- chiediamo l'immediata  proroga dei contratti con impiego full time  e lo scorrimento della graduatoria degli idonei nonché  il pagamento a saldo di tutte le spettanze maturate fino ad oggi, in assenza di una risposta da Roma, intanto, il Comando è stato costretto a far smaltire le ferie e i riposi arretrati a tutti i lavoratori in scadenza, Con la conseguenza che in strada si rischia di avere meno personale per i controlli di prevenzione e repressione infrazioni cds. Per prorogare i vigili servono impegni di spesa pari a circa 1 milione di euro".

La richiesta è di ottenere la proroga di un anno per il 2022/23. “Ma – spiegano Giordano e Rinaldi (Csa) – il nostro obiettivo principe è quello di arrivare a una stabilizzazione dei 46 agenti oggi formati ed armati  che sono fondamentali per il presidio della città. Questi giovani hanno superato un concorso pubblico molto selettivo e hanno mostrato in questi anni di lavoro grande sensibilità verso la città e ottima professionalità”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di nuovo a rischio i contratti di 46 vigili urbani, alcuni già messi in ferie di ufficio

MessinaToday è in caricamento