rotate-mobile
Cronaca

E' di nuovo "guerra" tra amministrazione comunale e vigili urbani

I sindacati dopo la tregua del periodo natalizio hanno nuovamente attivato lo stato di agitazione del personale della polizia municipale

Con la revoca degli spettacoli in città per Natale i rapporti tra amministrazione comunale e sindacati dei vigili urbani si erano rasserenati. Ma adesso è di nuovo tensione sulle richieste in ballo tra cui la Pianta organica e la nomina del comandante. I sindacati Fp Cgil, Fp Cisl, Uil, Csa e Silpol hanno nuovamente dichiarato lo stato di agitazione scrivendo: "Stante gli accordi definiti nell’incontro in Prefettura giorno 21 Dicembre 2021 tra l’Amministrazione Comunale e le organizzazioni sindacali per i quali si era momentaneamente sospeso lo stato d’agitazione, con l’impegno che entro il 27 Dicembre u.s. da parte dell’Assessore Musolino, presente all’incontro, di fornire risposte in merito alle problematiche evidenziate in quella sede ed ancor più di fissare un incontro con il Dirigente della P.M. al fine di regolare la controversia su alcuni punti della piattaforma rivendicativa (ferie ed organizzazione dei servizi)";

Polizia municipale, sospeso lo stato di agitazione

"Considerata la nota di sollecito all’amministrazione - concludono - inoltrata dalle organizzazioni sindacali in data 28 Dicembre, rimasta tuttora inevasa, gli scriventi, verificato l’atteggiamento dilatorio posto in essere nel non voler dare seguito agli impegni definiti in Prefettura, in tal senso mortificando le aspettative dei lavoratori sui quali permangono le criticità lamentate, con la presente riattivano lo stato di agitazione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' di nuovo "guerra" tra amministrazione comunale e vigili urbani

MessinaToday è in caricamento