Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Pronto a sbarcare a Messina con 125 chili di hashish, ma i cani Syria ed Edin fiutano il carico: arrestato 46enne

L'uomo, della provincia di Roma, è stato condotto nella casa circondariale Arghillà. La droga avrebbe potuto fruttare alla criminalità circa un milione

Era pronto a sbarcare a Messina con un carico di 125 chili di droga. Nell'auto che stava guidando, in direzione Sicilia, nascondeva 125 chili di hashish. Con l'accusa di traffico di sostanze stupefacenti, un presunto corriere, 46enne della provincia di Roma, è stato arrestato in flagranza dalla guardia di finanza dopo essere stato sottoposto a un controllo nei pressi degli imbarcaderi di Villa San Giovanni.

L'uomo, mostrando segni di nervosismo, ha insospettito ancor di più i finanzieri che, con l'ausilio di un'unità cinofila della compagna pronto impiego di Reggio Calabria, hanno perquisito l'autovettura. A scovare i panetti di hashish, dal peso complessivo di oltre 125 chilogrammi, occultati all'interno di sei borsoni di colore nero, il fiuto infallibile dei cani antidroga Syria ed Edin, altamente specializzati in queste operazioni. L'hashish, qualora venduto al dettaglio, fanno sapere le fiamme gialle, avrebbe potuto fruttare alla criminalità organizzata circa un milione di euro.

I finanzieri della compagnia di Villa San Giovanni, dopo la perquisizione, hanno sequestrato oltre la droga anche due telefoni cellulari. L’uomo, indagato allo stato per la violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti e fatte salve le necessarie conferme nel prosieguo delle indagini preliminari, è stato arrestato e condotto nella casa circondariale Arghillà di Reggio Calabria, a disposizione della procura, diretta da Giovanni Bombardieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto a sbarcare a Messina con 125 chili di hashish, ma i cani Syria ed Edin fiutano il carico: arrestato 46enne
MessinaToday è in caricamento