rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Giardini-Naxos

"Violazione di domicilio e rapina", deve scontare la condanna: arrestato diciassettenne

Il minorenne stato è stato bloccato in esecuzione di un ordine di esecuzione pena detentiva emesso dalla Procura del tribunale per i minorenni

Rapina impropria in concorso, morte o lesioni come conseguenza di altro delitto e violazione di domicilio. E’ stato ritenuto responsabile di questi reati il diciassettenne, originario di Paternò, che è stato arrestato dai carabinieri in esecuzione di un ordine di esecuzione pena detentiva emesso dalla Procura del tribunale per i minorenni di Messina. Il minorenne deve scontare la pena di due anni, un mese e sei giorni proprio per questi reati commessi, il 15 luglio del 2020, a Giardini Naxos. Dopo le formalità di rito dell’arresto, i militari dell’Arma di Agrigento hanno accompagnato il ragazzo all’istituto di pena maschile per minorenni di Caltanissetta.

I carabinieri hanno, di fatto, eseguito un provvedimento della Procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Messina perché il diciassettenne, si trovava nella città dei Templi. Il diciassettenne è stato dunque rintracciato e gli è stata notificata la sentenza di condanna. A ruota, il giovane è stato appunto trasferito nell’istituto penale per i minorenni di Caltanissetta. Ciclicamente, i carabinieri eseguono i provvedimenti dell’autorità giudiziaria con destinatari agrigentini, ma appunto non soltanto. Anche persone che si trovano momentaneamente o temporaneamente in città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violazione di domicilio e rapina", deve scontare la condanna: arrestato diciassettenne

MessinaToday è in caricamento