Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Centro / Piazza Francesco Lo Sardo

"Non ci sentiamo sicure né in casa né in strada", parte la mobilitazione di Non Una di Meno contro stupri e violenze

Assemblea pubblica in piazza del Popolo dopo gli ennesimi episodi di violenza che collocano la Sicilia al primo posto per femminicidi. Adesione anche alla manifestazione regionale "Ti rissi no"

Un nuovo corteo contro la violenza sulle donne e contro la violenza in generale. Questo weekend si tingerà di fuxia, un colore simbolico del movimento Non Una di Meno. Come in tutto il territorio nazionale, anche a Messina il movimento accoglie la necessità di mobilitazione che nelle scorse settimane ha acceso Palermo e Catania, a seguito dei fatti del Foro Italico e dell’ennesimo femminicio nel catanese. 

Secondo l'Osservatorio nazionale di Non Una di Meno, la Sicilia si colloca al primo posto per femminicidi, suicidi e trans*cidi con il 14% sul territorio nazionale. E, purtroppo come da cronaca, non mancano gli stupri.

"Non ci sentiamo sicure in casa, non ci sentiamo sicure per strada e per questo siamo furiose! - si legge nella nota -  Le strade sicure le costruiremo insieme, unite contro ogni forma di violenza, riconquistando il nostro diritto a viverle senza paura. La nostra sorellanza entrerà nelle case, al fianco di ogni donna e persona che lo Stato trasforma in carnefice e la stampa in clickbait. Se lo Stato, se le forze dell'ordine, se la magistratura non ci difendono, faremo da sole! Non vogliamo più contare le bare. Non vogliamo più vedere lividi e fratture!".

L'appuntamento a Messina è per venerdì 8 settembre con assemblea pubblica alle 17.30 a piazza Francesco Lo Sardo, conosciuta più come Piazza del Popolo. Una scelta non dettata dal caso: "L’abbiamo scelta proprio perché è Piazza del Popolo, appartiene a tutte e tutti. Perché finora è stata permeata dall’ombra di preconcetti e giudizi negativi, una zona da evitare. E noi ce ne riapproprieremo. Lanciamo un’assemblea pubblica, aperta e libera, per parlare di quello che vediamo e percepiamo per le strade, per parlare di quello che ci spaventa, per creare uno spazio sicuro e costruire una rete viva e dinamica in tutta la città"

Sabato 9 settembre, la marea transfemminista approderà alla manifestazione regionale Ti rissi NO!, alle 17:30 a piazza Bellini, Palermo, organizzata dal Coordinamento di Non Una di Meno Sicilia.

"Per Giulia, per Saman, per Vera, per Anna, per Celine e per tutte le altre sorelle che non ci sono più, saremo la loro rabbia. Ci vediamo in piazza!", è l'appello di Non Una di Meno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ci sentiamo sicure né in casa né in strada", parte la mobilitazione di Non Una di Meno contro stupri e violenze
MessinaToday è in caricamento